Trovato morto a Bareggio l’anziano scomparso a Cisliano

E' stato ritrovato a Bareggio il corpo senza vita di Pierfranco Steffenini, l'82enne scomparso tra Cusago e Cisliano nella notte tra domenica e lunedì

Trovato morto a Bareggio l’anziano scomparso a Cisliano
Magenta e Abbiategrasso, 15 Gennaio 2020 ore 15:04

E’ stato ritrovato a Bareggio il corpo senza vita di Pierfranco Steffenini, l’82enne scomparso tra Cusago e Cisliano nella notte tra domenica e lunedì.

Trovato morto a Bareggio l’anziano scomparso a Cisliano

E’ stato ritrovato il corpo senza vita di Pierfranco Steffenini, l’82enne scomparso tra Cusago e Cisliano nella notte tra domenica e lunedì dopo un incidente stradale che ha coinvolto anche la moglie. I cani molecolari hanno rintracciato il cadavere a Bareggio in località Cascina Varesina, in un canale privo d’acqua. I carabinieri della locale stazione sono impegnati nei rilievi. E sul posto c’è anche la Scientifica, per fare chiarezza su quella che sembra una ferita rinvenuta sulla testa dell’uomo. Le forze dell’ordine escludono tuttavia la presenza di segni di aggressione.  Il pm ha disposto ad ogni modo l’autopsia.

L’uomo, residente a Milano, aveva avuto un incidente stradale nella notte tra domenica 12 e lunedì 13 gennaio su una strada secondaria di Cusago che costeggia un corso d’acqua. In auto assieme alla moglie ed al cane, era uscito dal veicolo incamminandosi verso Cisliano. Era giunto poco dopo l’una di notte in Cascina  Roncaglia assieme al cane, ma si era poi di nuovo allontanato da solo. I residenti della cascina avevano allertato i carabinieri e la mattina dopo era stata avviata la macchina dei soccorsi con i vigili del fuoco, dopo le prime ricognizioni notturne da parte dei militari stessi nei pressi della Cascina.

Alle luci dell’alba era stata così trovata la donna, 82enne, che si era allontanata a sua volta dalla vettura, in stato di ipotermia. E’ stata portata all’ospedale Niguarda ed è ora fuori pericolo di vita. Poco distante  dalla donna era stato ritrovato e messo in salvo anche il cane Rufus. Di Steffenini non c’era tuttavia più traccia. Le ricerche di carabinieri, unità cinofile dei Vigili del fuoco e Protezione civile si sono dunque intensificate allargando il raggio delle operazioni per tutte le giornate di lunedì e martedì. Oggi, il ritrovamento che segna il tragico epilogo della vicenda.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia