Trezzano, mazzetta da 500 euro in cambio della cittadinanza italiana: arrestato messo comunale

Trezzano, mazzetta da 500 euro in cambio della cittadinanza italiana: arrestato messo comunale
Cronaca 22 Luglio 2017 ore 10:01

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Una mazzetta da 500 euro in cambio della pratica per ottenere la cittadinanza italiana. La richiesta, rivolta a un pizzaiolo egiziano, è costata l’arresto a una donna di 63 anni, incensurata, da oltre trent’anni dipendente del Comune di Trezzano. L’accusa nei suoi confronti è di estorsione. Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Corsico, il messo avrebbe offerto il proprio aiuto al nordafricano assicurandogli che, grazie alle sue conoscenze, la sarebbe stata in grado, per 500 euro, di fargli ottenere la cittadinanza in tempi brevi. L’uomo si era lasciato convincere, poi si è rivolto ai carabinieri. L’arresto è scattato venerdì 21 luglio, proprio nel momento dello scambio di denaro, avvenuto nei dintorni del municipio.


Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità