Menu
Cerca

Trasporto Pubblico Locale di Cornaredo, si esprime l'Assessore Vono

Profonde modifiche in arrivo nel campo dei trasporti pubblici.

Trasporto Pubblico Locale di Cornaredo, si esprime l'Assessore Vono
Rhodense, 14 Febbraio 2019 ore 16:53

L’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale pubblica sul proprio sito il risultato delle osservazioni al piano di bacino presentate da Enti Locali, Associazioni e Privati.

Trasporto Pubblico Locale di Cornaredo

Il Comune di Cornaredo ha presentato richieste specifiche di miglioramento del trasporto locale, facendosi in questo modo anch'esso promotore del progetto.

Mary Vono, Assessore ai Trasporti, ha commentato:

"Un incessante ascolto delle esigenze dei cittadini, della volontà di ricercare soluzioni, della consapevolezza che l’interlocuzione per ottenere risposte andasse portata avanti presso tutte le sedi dedicate ed a tutti i tavoli di livello sovracomunale."

“E' un impegno che portiamo avanti dal 2012"

L'Assessore ai Trasporti Mary Vono ha inoltre aggiunto:

“E' un impegno che portiamo avanti dal 2012 poiché in tutte le occasioni che si sono presentate, non ho esitato a farmi portavoce dei cittadini di Cornaredo e S.Pietro all’Olmo in tema di trasporto pubblico. Oggi finalmente è possibile dichiarare che molte di queste richieste sono state accolte. L’inserimento del nostro Comune in un’unica zona tariffaria ci permetterà di avere un biglietto unico, superando l’attuale presenza di 3 tariffazioni distinte all’interno del medesimo territorio. La necessità di implementare i collegamenti con le frazioni vedrà l’incremento delle corse da e per Cascina Croce
Così come aumenteranno quelle verso l’ospedale di Rho e l’Istituto superiore Majorana e verrà istituita una modifica di percorso e la creazione di una fermata nei pressi dell’Istituto Alberghiero Olmo di Cornaredo.
Non meno importante l’ottenimento dell’ampliamento delle fasce orarie (mattino presto e tarda sera) per i collegamenti Milano-Magenta. Quando le gare per l’affidamento del servizio saranno state completate, Cornaredo vedrà funzionanti i collegamenti con le 3 linee metropolitane: Molino Dorino M1, Bisceglie M1 e San Siro M5 e vedrà istituito il collegamento con la stazione ferroviaria di Pregnana Milanese. Il tutto grazie anche ad una revisione di alcune linee che duplicavano dei percorsi (linee Z622-Z647), Ed infine il tema degli abbonamenti e della tariffazione in genere che con il nuovo Stibm (Sistema Tariffario Integrato dei Bacini di Mobilità) subirà profonde modifiche.
Così si legge nei documenti dell’Agenzia del TPL: la nuova tariffa è pensata in modo particolare per chi il trasporto pubblico lo usa sempre, lavoratori pendolari e studenti in prima fila. A questi vanno i vantaggi maggiori: miglior servizio a parità di costo a Milano e miglior servizio ad un costo minore nel resto del territorio. Tutto questo con attenzione particolare alle categorie più sensibili: i ragazzi delle scuole dell’obbligo che potranno finalmente viaggiare gratis (mentre oggi per non pagare devono essere accompagnati dalla mamma fino a 14 anni); gli anziani over 65 e i giovani fino a 26 anni che godranno di sensibili sconti (-40%); le famiglie con redditi bassi (Isee inferiore a 6 mila euro); infine la previsione di sconti per titoli con limitazione all'utilizzo (abbonamenti Off peak, utilizzabili nei giorni feriali escluse le ore di punta).
Una rivoluzione, quella sopra descritta, per le periferie; una chiara affermazione circa l’importanza dell’utilizzo del mezzo pubblico, del valore sociale dello stesso, della tutela ambientale collegata.”