Menu
Cerca

Ticket, esenzioni per Forze ordine e Vigili del fuoco

Ticket, esenzioni per Forze ordine e Vigili del fuoco. Approvata all'unanimità mozione presentata da Alessandro Corbetta della Lega

Ticket, esenzioni per Forze ordine e Vigili del fuoco
03 Aprile 2019 ore 14:34

Ticket, esenzioni per Forze ordine e Vigili del fuoco.

Ticket, la novità

La proposta arriva dal Consiglio regionale che ieri ha approvato all’unanimità una mozione presentata dalla Lega con la quale si impegna la Giunta guidata da Attilio Fontana ad esentare dal pagamento del ticket, per la quota di accesso al pronto soccorso e di compartecipazione alla spesa sanitaria, anche gli appartenenti delle Forze dell’ordine e i Vigili del fuoco per gli infortuni occorsi in orario di lavoro. Il documento sottolinea che Forze dell’ordine e Vigili del fuoco, a causa dei rischi legati al loro lavoro, si trovano in situazioni che mettono a rischio la vita e l’incolumità personale. La mozione ha avuto semaforo verde bipartisan dall’Aula. Del resto, già in alcune Regioni italiane è stato deciso di estendere a loro tale tipologia di esenzione.

La soddisfazione di chi ha presentato la proposta

Soddisfatto all’esito della votazione, Alessandro Corbetta, consigliere regionale della Lega che poco prima aveva presentato la proposta: “E’ un riconoscimento doveroso a chi garantisce la nostra sicurezza – commenta – Sono convinto che chi rischia ogni giorno la propria vita e la propria incolumità per salvare le vite altrui e difendere le nostre città, debba essere valorizzato e salvaguardato da Regione Lombardia, soprattutto quando deve ricorrere alle strutture sanitarie per un infortunio occorso durante il servizio”.

Le esperienze precedenti

Come detto, già altre Regioni hanno deliberato in questo senso, stabilendo che a seguito di infortunio sul lavoro i Vigili del fuoco e le Forze dell’ordine non debbano pagare il ticket né per quanto riguarda l’accesso al Pronto soccorso né per le successive prestazioni erogate. “Grazie all’approvazione di questa mozione – aggiunge Corbetta – anche la Lombardia agirà in questa direzione, tutelando coloro che sono impegnati quotidianamente per la nostra sicurezza”.

Colmare un vuoto

L’approvazione del documento consentirà di colmare una sorta di “vuoto” come spiegato proprio dal rappresentante del Carroccio. “Poniamo fine a una disparità di trattamento che penalizza i lavoratori appartenenti alle Forze dell’ordine o al corpo dei Vigili del Fuoco. Attualmente sono infatti esentate dal ticket le prestazioni effettuate a seguito di infortunio sul lavoro di coloro che possono contare sulla copertura assicurativa Inail, di cui non godono gli appartenenti ai Vigili del fuoco o alle Forze dell’ordine”.