Menu
Cerca
Linea S9/Milano-Mortara

Tentativo di aggressione ai danni di un capotreno a Cesano Boscone

Un capotreno è stato inseguito da un passeggero armato di taglierino con lama estratta all'altezza della stazione di Cesano Boscone, lungo il percorso della S9/Milano-Mortara

Tentativo di aggressione ai danni di un capotreno a Cesano Boscone
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 10 Giugno 2021 ore 22:21

Un capotreno è stato inseguito da un passeggero armato di taglierino con lama estratta all'altezza della stazione di Cesano Boscone, lungo il percorso della S9/Milano-Mortara

Tentativo di aggressione ai danni di un capotreno a Cesano Boscone

Tentativo di aggressione ai danni di un capotreno: è accaduto nella mattina di giovedì 10 giugno alla stazione di Cesano Boscone, servita dai treni della linea S9 lungo la linea Milano-Mortara. Il treno era il Trenord 2495. La denuncia giunge dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti Uil, Slm Fast Confsal, Ugl Ferrovieri, Faisa Cisal, che con una nota unificata diramata nel tardo pomeriggio hanno spiegato che il lavoratore sarebbe stato seguito da un passeggero armato di "taglierino con lama estratta" che ha tentato di raggiungerlo. Solo l'aiuto del collega macchinista e l'immediato coinvolgimento di Polfer e Carabinieri, riusciti a fermare il malintenzionato, ha impedito il peggio".

La solidarietà dei sindacati

I sindacati, continua la nota "esprimono solidarieta' e vicinanza ai lavoratori vittime di questo ennesimo drammatico episodio che testimoniamo un trend di crescita costante. Da tempo Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti Uil, Slm Fast Confsal, Ugl Ferrovieri, Faisa Cisal stigmatizzano tali atti criminali e ingiustificabili e hanno riavviato un primo del confronto con le Aziende (con la mediazione del Prefetto) per affrontare e risolvere le criticita' legate alla sicurezza del personale, problema la cui soluzione non puo' piu' essere procrastinata. Proprio nella giornata odierna e' arrivata la nuova convocazione in Prefettura di Milano per il giorno 30 Giugno: ci attendiamo passi in avanti affinche', con l'impegno ed il coordinamento di tutti, si riescano ad attivare celermente quelle misure necessarie a garantire la sicurezza a lavoratori ed utenti".

L'assessore regionale De Corato: "Entro fine mese incontro dal Prefetto"

Ha commentato l'assessore alla Sicurezza, Polizia locale e Immigrazione di Regione Lombardia, Riccardo De Corato: "Esprimo solidarieta' al capotreno aggredito questa mattina sul treno 2495 all'altezza di Cesano Boscone. Con Trenord stiamo affrontando il problema su quelle tratte dove maggiormente avvengono le aggressioni del personale, il progetto si chiama 'Treni Sicuri'". "Entro fine mese ci incontreremo anche con la Prefettura per affrontare la problematica. E' chiaro che serve l'impegno di tutti e come Assessorato ci stiamo attivando anche coinvolgendo le Polizie locali e i sindaci dei Comuni interessati dalle tratte sulle quali si sono registrati piu' episodi violenti". Ha concluso l'assessore: "Il presidio delle stazioni e dei convogli diventa prioritario per la sicurezza dei viaggiatori e del personale.