Tenta furto in un negozio e aggredisce i commessi, coppia arrestata

E' accaduto a Castiglione Olona. I due giovani hanno anche aggredito i commessi.

Tenta furto in un negozio e aggredisce i commessi, coppia arrestata
Cronaca Saronno, 07 Gennaio 2020 ore 10:38

E' successo nella serata di ieri a Castiglione Olona dove una coppia di marocchini ha tentato di rubare capi di vestiario in un negozio di abbigliamento e aggredito gli addetti.

Tentano furto, presi due giovani

Prima hanno tentato di rubare dei vestiti e poi hanno aggredito, ma gli è andata male e sono stati presi. In manette sono finiti due marocchini entrambi di 23 anni. E' accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, verso le 19, in un negozio di abbigliamento di Castiglione Olona, all’interno del quale l’uomo e la donna erano entrati con l’intento di impossessarsi di alcuni capi di vestiario. Erano intenti a tagliare le placche antitaccheggio per poi indossare l’uno sull’altro i giubbini, quando due addetti si sono accorti degli ambigui movimenti.

Aggrediti gli addetti

Avvicinatisi ai giovani hanno chiesto loro di non muoversi da lì, ma in tutta risposta sono stati aggrediti dal 23enne marocchino e feriti alle mani con il taglierino che lo stesso stava utilizzando per danneggiare i dispositivi antitaccheggio. Nel trambusto la donna è riuscita ad allontanarsi, cercando di distrarre il personale del negozio per favorire la fuga anche del suo complice. La cassiera intanto aveva già avvisato i carabinieri, che dalla vicina stazione si sono immediatamente precipitati sul posto, riuscendo a bloccare il 23enne che era particolarmente agitato.

Accusati di rapina

Pochi minuti dopo, anche la donna, nonostante stesse cercando riparo tra le auto del vicino parcheggio, tentando la fuga, è stata raggiunta dalla pattuglia e bloccata. Entrambi sono stati dichiarati in arresto per rapina, poiché dopo essersi impossessati della merce, per allontanarsi, hanno usato violenza contro gli addetti che li avevano scoperti. La merce è stata interamente recuperata e restituita al titolare del negozio. I due aggrediti, entrambi pakistani, sono stati medicati dal personale del 118 e se la caveranno con qualche giorno di prognosi. Gli arrestati, invece, in tarda serata sono stati accompagnati rispettivamente nel carcere di Varese e in quello di Como, in attesa di essere sentiti dal magistrato che ne convaliderà l’arresto.