Menu
Cerca

Tagli alle corse invernali sulla Milano Mortara? I pendolari scrivono all'assessore Terzi

Tagli alle corse invernali sulla Milano Mortara? I pendolari scrivono all'assessore Terzi
Magenta e Abbiategrasso, 05 Novembre 2018 ore 14:54

L'associazione di pendolari MI.MO.AL. scrive all'assessore regionale per avere chiarimenti sulla possibilità dei tagli alle corse invernali dei treni

Tagli alle corse? "Un'eventualità inaccettabile"

"E' di queste ore la notizia che, col prossimo orario invernale, i pendolari lombardi subiranno dei pesanti tagli alle corse dei loro treni sul territorio lombardo, quale conseguenza delle modalità inadeguate con le quali si sono sinora affrontati sia la normale amministrazione sia i problemi e le criticità del trasporto ferroviario in Lombardia. Intendiamo innanzitutto comunicarLe che tale eventualità è da noi ritenuta fermamente ed unanimemente inaccettabile". Così scrivono i membri dell'associazione MI.MO.AL nell'incipit della lettera indirizzata all'assessore regionale Claudia Maria Terzi e al presidente Attilio Fontana. I pendolari sono reduci da una settimana ricca di tensioni, e la diminuzione delle corse su treni già oberati di passeggeri sembra uno scherzo di cattivo gusto.

"Convocate la Conferenza del Trasporto Pubblico Locale"

"I pesantissimi disagi subiti in questi ultimi mesi da parte dei pendolari, già denunciati dai loro Rappresentanti da oltre un anno, sono a nostro avviso in massima parte dovuti ad una incapacità gestionale da parte dei gestori di servizi ed infrastrutture - si legge ancora nella lettera, e nulla devono invece a fattori esterni (il caldo d’estate, il freddo d’inverno, il maltempo, …), i cui effetti vengono comunque affrontati con assoluta mancanza di piani operativi per affrontare le emergenze". I pendolari concludono chiedendo una riunione urgente della Conferenza del Trasporto Pubblico Locale "al fine di esaminare con trasparenza la reale situazione del sistema ferroviario lombardo e  presentare un programma operativo che, in tempi rapidi e verificabili, consenta di superare ed in modo strutturale l’attuale emergenza".