Successo e tutto esaurito per il Cpt al Lirico

Risate e riflessione sulla Grande guerra.

Successo e tutto esaurito per il Cpt al Lirico
Magenta e Abbiategrasso, 20 Febbraio 2018 ore 11:25

A Carnevale, ogni scherzo vale. E ogni risata è lecita. Soprattutto se sul palco, quello prestigioso del Lirico di Magenta, sale una compagnia che è la storia del teatro dialettale cittadino. Più di 50 anni di attività per il Cpt,  in cui hanno saputo strappare sorrisi, applausi e onori da parte di un pubblico sempre numeroso.

4 foto Sfoglia la gallery

Successo al Lirico

Un Lirico per due volte esaurito, uno spettacolo pieno di ironia e reso ancora più divertente dalla superlativa interpretazione del Centro prospettive teatrali. Del resto  Roberto Tosetti, Silvia Portaluppi, Valeria Terzoli, Pietro Pierrettori, Angela Cordani, Primo Bodini, Adriana Morini, Andrea Antonini e Davide Cattaneo sono una garanzia.  Pubblico divertito e coinvolto, applausi a cascata.

“Oh, che guéra!”

Ancora una volta il Cpt ha sfoderato il suo pezzo forte, ossia la commedia dialettale. Quel ramo teatrale che affonda le radici nella cultura popolare e che riesce a conquistare una platea trasversale.  Sabato presenti anche diversi esponenti politici magentini, tra cui il sindaco, per onorare una compagnia che sa divertire. Cpt ha scelto "Oh, che guéra",  testo liberamente tratto da “Il Piave mormorò…” di Massimiliano Paganini. Quasi tutto recitato il dialetto, per onorare quella tradizione popolare ancora forte nelle nostre comunità, ma senza dimenticare la storia, quella con la S maiuscola, che fa da sfondo alla commedia: la Grande guerra e la grande tragedia che ne è conseguita.

Dedica speciale

Una doppia serata di grande spettacolo, dedicata, come ha ricordato il funambolico Pietro Pierrettori, attori e numero uno della Pro loco, "al carissimo amico e maestro Pietro Antonini,  fondatore del Cpt insieme ad Emiliano Barenghi".  Ma non solo: "Vogliamo onorare anche  l’importante anniversario del ‘15 –‘ 18, alla cui memoria  Pro Loco e Università del Magentino si sono impegnate già con altri eventi”.