Altomilanese

Strage di pesci nel fiume Olona FOTO

L'annuncio del presidente del gruppo Amici dell'Olona Franco Brumana che chiede di ricevere foto e filmati. Indagini in corso

Strage di pesci nel fiume Olona FOTO
Legnano e Altomilanese, 04 Luglio 2020 ore 17:40

Strage di pesci nel fiume Olona: l’allarme lanciato dal gruppo Amici dell’Olona, indagini in corso. L’appello: “Chiunque abbia foto ce le invii”.

Strage di pesci nel fiume Olona

A dare l’allarme è stato l’avvocato Franco Brumana nel gruppo facebook “Amici dell’Olona”: nel fiume, in queste ore, si sono osservati i corpi senza vita di numerosissimi pesci.
“Nell’Olona a Legnano stanno passando centinaia di pesci morti – annuncia Brumana, presidente del gruppo –  I primi avvistamenti risalgono a ieri sera . Le vedette dell’Olona stanno ispezionando il fiume . Abbiamo notizia di un inquinamento che per qualche ora ha reso bianco il fiume giovedi verso Varese . La moria di pesci però non è collegabile a quell’episodio . Flavio Castiglioni, consigliere di Castellanza con la delega all’ambiente, oltre a verificare la situazione ha informato l’Arpa di Varese . Abramo Giusto sta perlustrando il fiume in bicicletta e Maurizio Finocchiaro ha scattato questa foto ed ha verificato la situazione a Legnano . Chiunque abbia notizie o disponga di foto o di filmati li trasmetta agli amici dell’Olona” .
Come detto ci sono i riscontri delle cosiddette Vedette dell’Olona: “Le foto sono di Maurizio Finocchiaro, Abramo Giusto e Flavio Castiglioni: “Abramo e Flavio hanno risalito il fiume ed hanno visto i cadaveri dei pesci Gino a sopra la Sir di Solbiate Olona – prosegue Brumana – Nel tratto superiore alcuni pesci morti giacciono sul fondo e quindi il decesso può essere fatto risalire anche a giorni addietro. A questo punto riprende credibilità la connessione con l’inquinamento di giovedì a Varese dove sono in corso scavi dell’Enel durante i quali viene usata per la perforazione la bentonite, un fango altamente tossico di colore biancastro . Il fiume era infatti diventato dello stesso colore. Questo veleno può avere avuti effetti ritardati sui pesci che l’hanno ingerito. Sono in corso indagini dei Carabinieri”.

LE FOTO:

15 foto Sfoglia la gallery

Legambiente Valle Olona aggiunge: “Purtroppo oggi sta accadendo qualcosa di anomalo nel fiume. Grande quantità di pesci morti. Trovati già all’altezza di Solbiate per arrivare in numero maggiore fino a Legnano. Quando riusciremo a risalire ai responsabili? Chiediamo agli organi competenti di darci delle risposte. Vogliamo il responsabile di questo ennesimo scempio”.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia