Cronaca
Altomilanese

Strage di pesci nel fiume Olona FOTO

L'annuncio del presidente del gruppo Amici dell'Olona Franco Brumana che chiede di ricevere foto e filmati. Indagini in corso

Strage di pesci nel fiume Olona FOTO
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Luglio 2020 ore 17:40

Strage di pesci nel fiume Olona: l'allarme lanciato dal gruppo Amici dell'Olona, indagini in corso. L'appello: "Chiunque abbia foto ce le invii".

Strage di pesci nel fiume Olona

A dare l'allarme è stato l'avvocato Franco Brumana nel gruppo facebook "Amici dell'Olona": nel fiume, in queste ore, si sono osservati i corpi senza vita di numerosissimi pesci.
"Nell’Olona a Legnano stanno passando centinaia di pesci morti - annuncia Brumana, presidente del gruppo -  I primi avvistamenti risalgono a ieri sera . Le vedette dell’Olona stanno ispezionando il fiume . Abbiamo notizia di un inquinamento che per qualche ora ha reso bianco il fiume giovedi verso Varese . La moria di pesci però non è collegabile a quell'episodio . Flavio Castiglioni, consigliere di Castellanza con la delega all’ambiente, oltre a verificare la situazione ha informato l’Arpa di Varese . Abramo Giusto sta perlustrando il fiume in bicicletta e Maurizio Finocchiaro ha scattato questa foto ed ha verificato la situazione a Legnano . Chiunque abbia notizie o disponga di foto o di filmati li trasmetta agli amici dell’Olona" .
Come detto ci sono i riscontri delle cosiddette Vedette dell'Olona: "Le foto sono di Maurizio Finocchiaro, Abramo Giusto e Flavio Castiglioni: "Abramo e Flavio hanno risalito il fiume ed hanno visto i cadaveri dei pesci Gino a sopra la Sir di Solbiate Olona - prosegue Brumana - Nel tratto superiore alcuni pesci morti giacciono sul fondo e quindi il decesso può essere fatto risalire anche a giorni addietro. A questo punto riprende credibilità la connessione con l’inquinamento di giovedì a Varese dove sono in corso scavi dell’Enel durante i quali viene usata per la perforazione la bentonite, un fango altamente tossico di colore biancastro . Il fiume era infatti diventato dello stesso colore. Questo veleno può avere avuti effetti ritardati sui pesci che l’hanno ingerito. Sono in corso indagini dei Carabinieri".

LE FOTO:

15 foto Sfoglia la gallery

Legambiente Valle Olona aggiunge: "Purtroppo oggi sta accadendo qualcosa di anomalo nel fiume. Grande quantità di pesci morti. Trovati già all'altezza di Solbiate per arrivare in numero maggiore fino a Legnano. Quando riusciremo a risalire ai responsabili? Chiediamo agli organi competenti di darci delle risposte. Vogliamo il responsabile di questo ennesimo scempio".

TORNA ALL'HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE