Cronaca
lotta alla mafia

Strage di Capaci: scoperta la teca con l'auto della scorta

Una teca che sta facendo il giro d'Italia e che ha fato tappa anche a Bollate.

Cronaca Bollatese, 11 Novembre 2022 ore 11:01

E' stata scoperta oggi, 11 novembre, nella piazza del Comune di Bollate, la teca contenente l'auto della scorta di Giovanni Falcone distrutta dal tritolo nella strage di Capaci del 23 maggio 1992.

Strage di Capaci: la teca con l'auto a Bollate

E' stata svelata sulle note dell'Inno di Mameli la teca che contiene i resti dell'auto di scorta di Giovanni Falcone, ucciso il 23 maggio 1992 a Capaci. Una teca che sta facendo il giro d'Italia e che ha fato tappa anche a Bollate.

"Questo ammasso di ferro rappresenta la sofferenza di tre famiglie e i valori che rappresentano devono essere trasmessi: questo è un momento di passaggio di memoria - ha affermato il sindaco Francesco Vassallo - Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro capo scorta di Giovanni Falcone, vuole che i ragazzi delle scuole siano i protagonisti di questo momento. Loro hanno il compito di portare la memoria di cos’è e di cosa è stato. Ricordiamoci che ora la mafia non compie più stragi ma si infiltra nella società. Il tachimetro di quest'auto si è fermato. Ma noi dobbiamo essere quel carburante che la fa camminare".

Le parole di Tina Montinaro

Grande emozione fra i presenti quando a prendere parole è stata Tina Montinaro, moglie del capo scorta di Falcone , Antonio, deceduto nell'attentato.

"Quando perde la vita un uomo delle forze dell’ordine non perde solo la famiglia ma tutti noi - ha affermato -  È una vergogna. Chi si metteva contro la mafia veniva ucciso. A distanza di 30 anni ho voluto far capire a tutti che quegli uomini che sono morti non appartengono solo a me. Con grave dolore porto in giro la teca: è la tomba di mio marito. Ma sono orgogliosa del coraggio di quel ragazzo che ha permesso di dare a me e ai miei figli di andare sempre a testa alta. Non ci dobbiamo vergognare noi, ma i mafiosi. Io non sono palermitana ma non me ne sono andata. La mia presenza dice “sono la moglie di Antonio Montinaro”. Sono le mogli dei mafiosi che devono vergognarsi e avere paura".

 

bollate strage di capaci
Foto 1 di 4
bollate sindaci davanti alla teca dell'auto della scorta di falcone
Foto 2 di 4
bollate teca macchina falcone
Foto 3 di 4
WhatsApp Image 2022-11-11 at 10.06.39
Foto 4 di 4
Seguici sui nostri canali