Non solo Covid

Strade e decoro, Magenta si rifà il look per 400mila euro

Calati: “L'intensa attività amministrativa non si ferma, continuiamo a guardare al futuro con fiducia e coraggio e a lavorare per la città".

Strade e decoro, Magenta si rifà il look per 400mila euro
Magenta e Abbiategrasso, 12 Novembre 2020 ore 09:58

Strade e decoro, Magenta si rifà il look per 400mila euro. Tra gli interventi programmati: la sigillatura dei giunti della pavimentazione stradale in massetti di porfido in via IV Giugno, il rifacimento dello strato di fondazione stradale ed estensione del nuovo tappetino di usura in via Brodolini e in via Mainaga, la riqualificazione della pavimentazione stradale delle vie  Milano (tratto compreso tra via Mazzini e viale dello Stadio),  Cattaneo, Crivelli (tratto compreso tra via Pilo e via Baracca),  Novara (tratto compreso tra via Monviso e via Brocca),  Negri (tratto compreso tra Corso Italia e tratto chiuso),  Espinasse (tratto compreso tra via Cavallari e via Saffi),  Caprotti (tratto compreso tra via Garibaldi ed il numero civico 19).

Strade e decoro: ecco 400mila euro

“L’intensa attività amministrativa non si ferma, continuiamo a guardare al futuro con fiducia e coraggio e a lavorare per la città – ha affermato il sindaco di Magenta, Chiara Calati, annunciando che – La Giunta ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per l’intervento di manutenzione straordinaria delle strade. Risorse pari a 400mila euro sono state messe a disposizione per eseguire gli interventi necessari sulle strade della città”.

Il calendario  da definire in base alle priorità

 

Le opere saranno programmate secondo la stato manutentivo di strade e marciapiedi partendo dagli interventi più urgenti.

“Quello preso da questa Amministrazione è un impegno, non solo economico, davvero importante. Noi non  ci fermiamo davanti alle difficoltà e continuiamo a lavorare per il futuro di Magenta”, chiosa la prima cittadina.

 Torna alla home

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia