Menu
Cerca
rho

"Stiamo andando alla Caritas a mangiare" ma sono in possesso di droga e di un coltello

Entrambi sono stati denunciati

"Stiamo andando alla Caritas a mangiare" ma sono in possesso di droga e di un coltello
Cronaca Rhodense, 21 Aprile 2020 ore 12:10

"Stiamo andando alla Caritas a mangiare" ma sono in possesso di droga e di un coltello. Entrambi sono stati accompagnati alla sede del Commissariato Rho Pero dove sono stati sottoposti agli accertamenti fotografici e dattiloscopici.

"Stiamo andando alla Caritas a mangiare" ma sono in possesso di droga e di un coltello

Lo scorso pomeriggio la volante Rho, transitando nel parcheggio comunale di Via Meda, ha notato due persone che alla vista dei poliziotti si sono improvvisamente fermati e hanno tentato di tornare sui loro passi.
Insospettiti da tale atteggiamento i due sono stati fermati ed identificati come K.B., cittadino marocchino dell’81, e A.Q. cittadino marocchino del '94, entrambi senza fissa dimora.
I due hanno riferito di essere a Rho per prendere del cibo alla Caritas e hanno quindi compilato il previsto modulo di autocertificazione.

Le perquisizioni

Considerato il tentativo di sottrarsi al controllo, i poliziotti, insospettiti, li hanno perquisiti e K.B. è stato trovato in possesso di un involucro in cellophane nascosto nel calzino contente della sostanza delle caratteristiche dell’eroina; inoltre lo stesso nascondeva nello zaino all’interno di un calzino un coltello a serramanico con una lama di CM 7. E' stato tutto sottoposto a sequestro penale e l’uomo è stato denunciato per la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e per il possesso ingiustificato di arma bianca.

Anche A.Q. è stato trovato in possesso di un involucro in cellophane contenente della sostanza stupefacente ma dalle caratteristiche dell’Hashish che è stata sequestrata amministrativamente e per la modica quantità gli ha comportato una segnalazione amministrativa alla Prefettura. Lo stesso è risultato inoltre irregolare sul territorio nazionale con un provvedimento di espulsione emesso lo scorso febbraio. Per essere inottemperante al provvedimento di espulsione è stato quindi anche denunciato all’Autorità giudiziaria.

Entrambi sono stati accompagnati alla sede del Commissariato Rho Pero dove sono stati sottoposti agli accertamenti fotografici e dattiloscopici.

TORNA ALLA HOME