Menu
Cerca
Da lunedì 3 maggio

Stazione di Legnano, i bagni riaprono dopo due anni e mezzo

Erano stati chiusi a seguito dell'ennesimo atto vandalico nel settembre 2018. Ora saranno videosorvegliati da quattro telecamere.

Stazione di Legnano, i bagni riaprono dopo due anni e mezzo
Cronaca Legnano e Altomilanese, 30 Aprile 2021 ore 13:16

Stazione di Legnano: finalmente riaprono i servizi igienici.

Stazione di Legnano, bagni ripristinati (e videosorvegliati)

Riaprono lunedì 3 maggio 2021 i servizi igienici della stazione ferroviaria di Legnano. I servizi igienici erano stati chiusi a seguito dell’ultimo atto vandalico che risale al settembre 2018 e da lì era emerso che la condizione per la riapertura sarebbe stata l’attivazione di un sistema di videosorveglianza; unico modo per scongiurare altri atti vandalici.
Nelle scorse settimane l’Amministrazione comunale e Rete Ferroviari Italiana (Gruppo Fs italiane) hanno lavorato per raggiungere l’obiettivo della riapertura dei bagni. Durante un sopralluogo congiunto, a metà gennaio, sono stati definiti i termini per l’intervento. Rfi si è immediatamente attivata per il ripristino e la messa in funzione dei bagni in attesa che il sistema di videosorveglianza fosse perfezionato in tutti i suoi aspetti, tecnici e di accesso ai dati. Questi ultimi, infatti, saranno a disposizione sia della Polizia Locale di Legnano sia della Polfer, competente sul servizio di ordine pubblico nelle stazioni. Saranno quattro le telecamere (tre fisse e una multiottica) che sorveglieranno i bagni pubblici: queste non saranno puntate soltanto sui tre lati di ingresso dell’edificio, ma inquadreranno, proprio grazie a diverse ottiche, tutti i punti di accesso all’area.

Un passo importante per contribuire a ridare dignità alla stazione

«La riapertura dei servizi era attesa da molto, direi troppo tempo – commenta l’assessore alle Opere pubbliche Marco Bianchi – Oggi, grazie alla fattiva collaborazione con Rfi, possiamo fare un passo importante per contribuire a ridare dignità alla nostra stazione e mettere a disposizione dei tanti passeggeri una struttura più consona alla sua rilevanza. Voglio sottolineare però che l’investimento in termini di strumentazione tecnologica che facciamo, e che è stato curato dalla Polizia Locale e da Euro.Pa service, sarà utile non soltanto per garantire ai pendolari la possibilità di usare i bagni, ma anche per monitorare più efficacemente questa porzione particolarissima e sensibile della nostra città. A Rfi va il nostro ringraziamento per l’impegno che sta dimostrando verso una struttura di primaria importanza per Legnano».
L’intervento sui servizi, infatti, si inserisce in una serie di lavori di manutenzione che Rfi sta effettuando nella stazione e che consistono nella ritinteggiatura del sottopasso interno e delle colonne sul secondo binario e nella sistemazione di un cancello manomesso che permette l’accesso diretto ai binari da via Gaeta.