Spaccio in stazione a Saronno, denunciato tunisino

Istituito un presidio mobile allo scalo ferroviario

Spaccio in stazione a Saronno, denunciato tunisino
Cronaca 15 Novembre 2017 ore 12:45

Spaccio in stazione

Spaccio in stazione, una denuncia

Spaccio nei pressi della stazione, denunciato un tunisino. Nella serata di ieri, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Saronno hanno denunciato un tunisino, poco più che ventenne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane, all’ormai consuetudinario arrivo dei militari per il controllo quotidiano che effettuano nei pressi della stazione ferroviaria per garantire la sicurezza degli utenti e dei cittadini che frequentano lo scalo, si è diretto verso l’interno del bar, in cui credeva di trovare rifugio.

Bloccato dai carabinieri

Convinto di averla fatta franca è stato invece bloccato dai militari. All’interno di un taschino cucito sulla manica della felpa, i carabinieri hanno rinvenuto alcune stecche di hashish per un peso totale di 20 grammi e nel calzino tre dosi di cocaina. Inoltre, nella tasca del pantalone il giovane conservava 110 euro in contante.

Presidio mobile in stazione

Accompagnato in caserma per gli accertamenti di rito, il tunisino è stato denunciato per spaccio.
La stazione ferroviaria è costantemente controllata dai carabinieri della Compagnia di Saronno che nei giorni e negli orari di maggior affluenza, soprattutto con l’avvicinarsi del periodo natalizio, hanno istituito proprio in quella piazza un presidio mobile con un veicolo attrezzato ad essere un “ufficio su ruote”, per le esigenze più immediate rappresentate dai cittadini.