castano primo

Spacciatore col vizio del gratta e vinci, fermato dopo che aveva fatto perdere le proprie tracce in Piemonte

I Carabinieri di Castano Primo sono stati allertata da alcuni cittadini circa la presenza di un uomo incappucciato con fare sospetto all’interno di un tabacchi.

Spacciatore col vizio del gratta e vinci, fermato dopo che aveva fatto perdere le proprie tracce in Piemonte
Cronaca Legnano e Altomilanese, 10 Dicembre 2020 ore 18:44

La scorsa sera, una pattuglia della Polizia locale di Castano Primo, durante un servizio di controllo del territorio, atto anche al rispetto delle misure anti Covid, ha individuato un uomo sul quale gravava un ordine di rintraccio disposto dall’Autorità Giudiziaria.
Il soggetto, con vari precedenti penali, risultava inadempiente alle disposizioni disposte a suo carico dopo essere stato processato per direttissima a seguito di un recente arresto per spaccio di sostanze stupefacenti in una città del Piemonte e nel quale, in alternativa alla misura cautelare in carcere era stato disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Spacciatore col vizio del gratta e vinci, fermato dopo che aveva fatto perdere le proprie tracce in Piemonte

Un uomo, 34 anni, di nazionalità pakistana ed entrato in Italia come richiedente asilo, dopo il processo aveva fatto perdere le proprie tracce. A tradirlo la scorsa sera, il bizzarro vizio convulsivo per il gioco. Lo stesso infatti, si era recato in un tabacchi del centro cittadino di Castano Primo ed aveva tentato la sorte acquistando decine di gratta e vinci nel vano tentativo di far fortuna.

Dopo aver cosparso la via dei biglietti non vincenti è stato però fermato dalla pattuglia che, allertata da alcuni cittadini circa la presenza di un uomo incappucciato con fare sospetto all’interno del tabacchi, si era prontamente portata in zona, pensando ad un possibile rapinatore.

Gli agenti, nel procedere al controllo dell’uomo, avevo infine riscontrato anomalie pertanto, oltre a sanzionarlo per le violazioni Covid-19, hanno proceduto ad accompagnare l’uomo nella locale stazione dei Carabinieri dove si è proceduto alle ulteriori azioni di legge.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità