Polizia Locale

Spaccia davanti alle scuole, arrestato

Il nucleo Falchi del comando di Legnano ha ricostruito il traffico di un 32enne che vendeva droga nei pressi di Bernocchi e dell'Acqua. Il suo giro d'affari era di 250mila euro annui.

Spaccia davanti alle scuole, arrestato
Legnano e Altomilanese, 06 Novembre 2020 ore 07:50

Spaccia davanti alle scuole, in manette.

Spaccia nei giardinetti di via Diaz

Prosegue il contrasto allo spaccio di stupefacenti da parte della Polizia Locale di Legnano. Nei giorni scorsi, il nucleo Falchi ha eseguito una misura di custodia cautelare in carcere, emesso dal gip di Busto Arsizio, nei confronti di un 32enne in condizione di clandestinità. Il provvedimento scaturisce da un’indagine lunga e complessa, iniziata nel 2019. Gli agenti hanno ricostruito una fiorente attività di smercio di diverse sostanze (anche cocaina ed eroina) nei pressi dei giardini di via Diaz, vicino agli istituti superiori Bernocchi e Dell’Acqua.

Giro d’affari di 250mila euro annui

Le cessioni avvenivano su contatto telefonico e appuntamento. L’uomo, ora nel carcere di Busto Arsizio, ha operato a lungo con il fratello, detenuto in altra struttura. La sua attività è arrivata a sviluppare un volume d’affari con ricavi pari a circa 250mila euro annui. I fatti sono aggravati dalla vicinanza dei punti di spaccio a un plesso scolastico, circostanza che comporta un ingente aumento di pena. L’operazione rientra nel progetto del Ministero dell’Interno “Scuole sicure”. Dal 2018, la Polizia Locale di Legnano ha eseguito 16 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di soggetti dediti allo spaccio di strada.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia