Solidarietà e amicizia per il “Formaggio della Ripartenza”

Solidarietà e amicizia per il “Formaggio della Ripartenza”
Rhodense, 11 Ottobre 2020 ore 18:00

Un formaggio di capra simbolo dell’emergenza Coronavirus

Il suo vero nome è «Dolce Agricola» ma da tutti è stato ribattezzato il «Formaggio della Ripartenza» perché dietro a quella forma di squisitezza, fatta con latte di capra, c’è una storia di solidarietà.  Di quella solidarietà contadina che contraddistingue da sempre chi lavora i campi e si occupa degli animali da allevamento. Tutto ha inizio durante il lockdown per l’emergenza Coronavirus. Una azienda agricola di Roccaforte Ligure, in provincia di Alessandria lancia un Sos.

L’Agricola  in soccorso di una azienda agricola piemontese

A causa della cessazione delle attività e del divieto di spostamento infatti l’azienda agricola situata a Roccaforte Ligure ha rischiato di dover buttare il latte pregiato delle sue capre.  Appresa la notizia, Aldo Santacatterina, titolare e i dipendenti dell’Agricola non ci hanno pensato due volte e sono corsi in aiuto dei «colleghi».
«Ci siamo detti che quel latte non poteva e non doveva essere sprecato e quindi lo abbiamo preso noi» afferma il titolare dell’Agriturismo di Lainate. E’ in questo modo che è nato il «Dolce Agricola» in edizione limitata.

Pronto per essere inserito nei pacchi di Natale

Dopo un periodo di stagionatura, ha fatto il suo ingresso sugli scaffali della «Bottega del Cuore Contadino» «Le caratteristiche di questo nostro nuovo cavallo di battaglia, ma in una nuova veste tutta solidale sono la sua classica squisitezza arricchita da note di amicizia, collaborazione e fiducia nel futuro – afferma Aldo Santacatterina – Oggi, dopo il periodo di stagionatura, è finalmente pronto per essere venduto e per essere messo nei pacchi di Natale che come ogni anno prepareremo per i nostri clienti».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia