Menu
Cerca

Smetti di bere e lui randella la moglie di botte

Botte alla moglie. Il protagonista dell'ennesima storia di violenza domestica è un uomo di 40 anni cui la moglie ha chiesto di smettere di bere

Smetti di bere e lui randella la moglie di botte
Cronaca Rhodense, 25 Giugno 2019 ore 14:54

Un uomo di 40 anni ha riempito la moglie di botte solo perchè lei gli ha chiesto di smettere di bere

Teatro della lite un appartamento di via Conciliazione

Furiosa lite in un appartamento in via Conciliazione a Rho. E' successo intorno alla mezzanotte di ieri quando è arrivata una telefonata al 112. Giunti sul posto i poliziotti sentivano un uomo ed una donna che gridavano in lingua spagnola e nello specifico, la donna chiedeva più volta di essere lasciata andare.

La Polizia entra dalla finestra

Non riuscendo a farsi aprire il cancello dello stabile i  poliziotti scavalcavano la recinzione e si introducevano all’interno dalla finestra da cui provenivano le richieste di aiuto. La scena che si trovavano davanti era quella di un uomo di origini sudamericane che stava a cavalcioni su una donna supina, anch’essa sudamericana, intento a colpirla ripetutamente al volto.

Gravi lesioni, 30 giorni di prognosi

L'uomo veniva immediatamente bloccato ed ammanettato e per la signora, con il volto completamente tumefatto, mentre si cercava di tranquillizzarla, veniva richiesto l’intervento dell’ambulanza. L’uomo S.M.G. di anni 40, regolare sul territorio nazionale veniva arrestato con l'accusa di  lesioni gravi nei confronti della moglie G.R.Z., anch’essa peruviana di anni 38, regolare sul territorio nazionale, che veniva refertata con 30 giorni di prognosi per gravi lesioni al viso e per la rottura del setto nasale.

La richiesta "Smetti di bere" ha mandato l'uomo su tutte le furie

L’uomo era visibilmente ubriaco e pare che il motivo di questa spropositata violenza sia stato proprio la richiesta della coniuge di smettere di bere.