Simone Barlaam è Ambrogino d'Oro

Ambrogino d'oro per Simone Barlaam, il campione di nuoto paralimpico di Cassinetta di Lugagnano. ecco le sue parole cariche di soddisfazione.

Simone Barlaam è Ambrogino d'Oro
Magenta e Abbiategrasso, 07 Dicembre 2019 ore 17:48

Simone Barlaam, campione di nuoto paralimpico di cassinetta di Lugagnano, ha ricevuto oggi - sabato 7 dicembre 2019 - l'importante benemerenza dell'Ambrogino d'Oro.

Simone Barlaam sul palco del Teatro dal Verme

Oggi, giorno di Sant'Ambrogio, si è svolta come di consuetudine la consegna dell'Ambrogino d'Oro. Cerimonia che si è svolta a Teatro dal Verme. Presenti, tra gli altri, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé. Sono ben 41 le benemerenze civiche consegnate: 6 Medaglie d’Oro alla Memoria, 15 Medaglie d’Oro e 20 Attestati di Civica Benemerenza.

Le Medaglie d'Oro

Tra le Medaglie d'Oro, a fianco dell'architetto Cino Boeri, del musicista Vinicio Capossela, agli attori Lella Costa e Riki Gianco, al paroliere Mogol e allo scrittore Antonio Scurati, anche il campione paralimpico Simone Barlaa, di Cassinetta di Lugagnano.

"Per me è un grandissimo onore"

"Mi hanno chiamato pochi giorni fa – aveva raccontato Barlaam a Settegiorni a fine novembre, quando era stato diffuso l'elenco – chiedendomi di non prendere impegni per Sant'Ambrogio... si tratta di un grandissimo onore per me e di un bellissimo riconoscimento". Residente a Cassinetta da diversi anni, Simone è nato e cresciuto a Milano, dove ora si svolge gran parte della sua vita quando non è impegnato con gli allenamenti alla Polha Varese. Ma è un ragazzo che tutti conoscono e ricordano anche a Magenta, dove sino al diploma conseguito l’estate scorsa ha frequentato il Bramante.

Un anno d'oro per Barlaam

L’Ambrogino di oggi è un premio che va ad suggellare un periodo particolarmente gratificante per il giovane campione, eletto "Best Male athlete" dei campionati mondiali londinesi, dove ha conquistato l'oro nei 50 e nei 100 stile libero e nei 100 dorso, un argento nella staffetta 4X100 mista Pt.34, due ori nei 50 stile libero e nella staffetta 4X100 stile libero, condendo il tutto con tre record del mondo e trascinando l'Italia in vetta al medagliere. Settimane fa anche l'incontro con tutta la delegazione azzurra con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ed ora la massima onorificenza del Comune di Milano.

Cassinetta di Lugagnano, Simone Barlaam

Le parole della Federazione italiana nuoto paralimpico

"Questo premio mi inorgoglisce molto ed è motivo di vanto per l’intero movimento del nuoto paralimpico – queste le parole del presidente della Federazione italiana nuoto paralimpico, Roberto Valori –, congratulazioni Simone da parte mia e dalla Federazione tutta".

E ora uno sguardo al futuro

Barlaam ora guarda al futuro: "Ci si rituffa verso gli Europei di Madeira che si terranno a maggio" ci spiega. Quindi, il grande obiettivo, le Olimpiadi di Tokyo a fine agosto: "Saranno i miei primi giochi olimpici. Lì non potrò guardare ai risultati ottenuti fino adesso ma concentrarmi solo su quello che devo fare. Quello che posso dire è che pensiamo di essere sulla strada giusta".

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE