Menu
Cerca

Sicurezza stradale, diplomi per i bimbi delle scuole di Cerro e Cantalupo FOTO

Successo per la nuova iniziativa didattica, consegna degli attestati alla presenza delle autorità

Sicurezza stradale, diplomi per i bimbi delle scuole di Cerro e Cantalupo FOTO
Legnano e Altomilanese, 21 Maggio 2019 ore 15:56

Sicurezza stradale, successo per il progetto scolastico promosso nelle scuole di Cerro Maggiore e Cantalupo.

Sicurezza stradale, tutti promossi

Si chiama "La buona strada della sicurezza" ed è il progetto ministeriale al quale, nel corso di quest'anno scolastico, hanno aderito le scuole di Cerro Maggiore. In particolare, l'attività è stata svolta dalle classi seconda e quarta A nella frazione di Cantalupo e seconda e terza B di via Carducci a Cerro.  Gli alunni hanno imparato così tutte le regole su come comportarsi quando si è in strada: tutti promossi. Alla cerimonia di consegna dei diplomi hanno partecipato il sindaco Nuccia Berra, la dirigente scolastica, Dott.ssa Anna Mennilli, il comandante della Polizia locale Stefano Miali e il vice presidente dell'associazione nazionale Autieri il Generale (riservista) Lo Iacono.
"Il Progetto 'La buona strada della sicurezza' - spiega Berra - intende educare e formare i bambini al tema della sicurezza stradale incentivando il senso di responsabilità individuale e collettiva e stimolando le motivazioni interiori. Rispetto alle esperienze passate il progetto è stato ideato per sperimentare un nuovo tipo di approccio all’educazione stradale e presenta specifiche caratteristiche d'innovazione. Teniamo inoltre conto che questo progetto, ed il relativo piano formativo, è contemplato dal piano nazionale del Miur. Proprio per questo ai docenti che hanno svolto il progetto con i tutor dell’Associazione nazionale auterei sarà rilasciato un 'Attestato di partecipazione' che amplierà il loro curriculum formativo e arricchirá di conoscenze la nostra scuola e il nostro corpo docenti.  È stata un’immensa soddisfazione vedere gli elaborati preparati dai bambini, la loro gioia nello spiegarli e l'emozione mostrata al ritiro dell'attestato di superamento del corso. La dimostrazione del loro interesse ci spingerà a continuare e migliorare, ove possibile, queste attività supplementari. La nostra scuola deve continuare a crescere per dare ai nostri ragazzi e ai nostri docenti sempre nuove prospettive".

Le foto:

7 foto Sfoglia la gallery

 

E aggiunge Berra: "Ho addirittura ricevuto due regali dai bambini: un meraviglioso disegno che conserverò nel mio ufficio per ricordarmi ogni giorno del grande affetto e dei pennarelli che raffigurano il semaforo.Alla manifestazione hanno partecipato anche i genitori, che, assieme ai bimbi, hanno festeggiato con una merenda in compagnia".

Conclude il capogruppo di maggioranza Alessandro Provini: "Come genitore, in primis, e in qualità di consigliere delegato all'attuazione del programma sono pienamente soddisfatto di questa attività ed ho dato il massimo sostegno quando mi è stato richiesto di coinvolgere direttamente la nostra amministrazione. Per noi questo progetto è come la prefazione di un grande libro chiamato 'Educazione civica'. Per questo speriamo che il progetto di legge presentato nelle scorse settimane in Parlamento veda un iter veloce e si concluda positivamente".

TORNA ALL'HOME PAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE