Cronaca
scontro

Si scontrano e poi urtano due auto in sosta rimanendo incastrati nelle loro macchine

Per liberare i due pensionati protagonisti dell'incidente avvenuto nella frazione Seguro di Settimo Milanese è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco di Milano

Si scontrano e poi urtano due auto in sosta rimanendo incastrati nelle loro macchine
Cronaca 31 Dicembre 2022 ore 15:21

Si scontrano, urtano due auto in sosta e rimangono bloccati all'interno dei loro veicoli.

Feriti un pensionato di 76 anni e uno di 71, lo scontro nella frazione di Seguro

Singolare incidente stradale alle 14.25 di oggi in via Edison a Settimo Milanese. Protagonisti del sinistro due uomini rispettivamente di 71 e 76 anni che, per cause ancora in corso d'accertamento da parte degli agenti della Polizia Locale cittadina si sono scontrati in via Edison, nella zona industriale della frazione di Seguro

Dopo lo scontro le due auto sono finite contro due auto che erano posteggiate ai bordi della strada

A causa dell'impatto violento le due auto sono finite su alcune macchine che si trovavano in sosta ai lati della carreggiata. Uno dei due uomini è poi rimasto bloccato all'interno del suo mezzo e per liberarlo è stato necessario anche l'intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco di via Messina

Ambulanze, Polizia Locale e Vigili del fuoco per liberare un pensionato dalle lamiere della sua auto

Scattato l'allarme, dato da alcuni automobilisti di passaggio, oltre ai Vigili del fuoco e agli agenti della Polizia Locale, nella frazione di Seguro sono arrivate due  ambulanze del 118 con a bordo gli operatori della Croce Verde Baggio di Milano.

Dopo i primi soccorsi sul posto i due pensionati portati all'ospedale San Carlo

Dopo i primi soccorsi sul posto i due pensionati sono stati trasferiti uno in codice giallo e l'altro in codice verde  all'ospedale San Carlo di Milano dove attualmente si trovano al pronto soccorso per effettuare gli esami radiografici del caso. Le due persone fortunatamente non sono in pericolo di vita

Seguici sui nostri canali