Si getta dal balcone per scappare dai carabinieri

Un 29enne tunisino si è buttato dal secondo piano fratturandosi il bacino e un femore.

Si getta dal balcone per scappare dai carabinieri
Cronaca 10 Novembre 2017 ore 11:24

Un 29enne tunisino si getta dal balcone per sfuggire a un controllo dei carabinieri.

Si getta dal balcone per scappare

Un 29 enne tunisino si è gettato dal balcone dell’appartamento della compagna, una 46enne italiana, per sfuggire a un controllo dei carabinieri a seguito di una lite con la donna, venerdì mattina 10 novembre a Legnano. Sottoposto da divieto di avvicinamento alla donna disposto dalla Questura di Milano per precedenti episodi di violenza, il 29 enne era tornato a casa sua su richiesta della stessa donna, che aveva deciso di perdonarlo.

Ferito anche un carabiniere

Quando i carabinieri sono intervenuti nell’appartamento, a seguito di una segnalazione arrivata al 112, e gli hanno chiesto di seguirli in caserma per accertamenti, il giovane si è infilato sotto la serranda del balcone, al secondo piano di una palazzina, e si è gettato nel vuoto, riportando varie fratture tra cui al bacino e al femore. Ferito alla spalla anche un carabiniere che ha tentato inutilmente di fermarlo.

Non è in pericolo di vita

Soccorso e trasporto in ospedale, il 29 enne non sarebbe in pericolo di vita. Addosso gli è stata trovata una dose di cocaina.