Cronaca
LEGNANO

Sgominata la banda delle rapine nel centro città

Due arresti e tre denunce da parte della Polizia di Stato; un malvivente rintracciato in pizzeria, l'altro caduto in una "trappola" dei poliziotti che lo avevano convocato in commissariato

Sgominata la banda delle rapine nel centro città
Cronaca Legnano e Altomilanese, 13 Aprile 2022 ore 09:09

Banda delle rapine nel centro di Legnano messa ko dalla Polizia di Stato.

Banda delle rapine in centro, due arresti e denunce

Arrestati un 36enne, coinvolto in una brutale rapina del 16 ottobre 2021 (e in passato già arrestato per rapina) e un 22enne (le rapine in cui è coinvolto sono tre), denunciati poi due 21enni e un 20enne. Tutti magrebini. Loro gli appartenenti a una banda che aveva seminato il panico nel centro cittadino di Legnano. A loro è arrivata la Polizia di Stato dopo una serrata indagine e maxi attività per contrastare i fenomeni di criminalità che sono avvenuti in città negli ultimi mesi.

L'episodio del 16 ottobre 2021

Le indagini, terminate poi a febbraio 2022, avevano preso il via da una rapina molto brutale. Era il 16 ottobre 2021. I malviventi avevano aggredito la loro vittima, un cittadino pakistano, che si trovava in via Bixio, colpendolo con violenza e utilizzando anche uno spray urticante e cocci di bottiglia, rapinandolo del portafoglio e procurandogli contusioni e una taglio al collo con prognosi di 15 giorni. Poi erano avvenute altre rapine, sempre nel centro cittadino. Gli agenti del commissariato, guidati dal nuovo vice questore aggiunto Ilenia Romano, hanno iniziato a guardare tutti i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona oltre a mettere in campo appostamenti, pedinamenti e ascolto di vari testimoni.

Gli arresti e le denunce

Le indagini si sono concluse con la richiesta di custodia cautelare alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio a carico dei responsabili che erano stati individuati. La mattina di oggi, mercoledì 14 aprile 2022, l'Ufficio del Gip del Tribunale di Busto Arsizio ha emesso un'ordinanza di applicazione della misura di custodia cautelare in carcere a carico di due componenti della banda e altri tre sono stati denunciati a piede libero.
Le volanti si sono subito messe alla ricerca dei due rapinatori, entrambi senza fissa dimora. Il primo è stato individuato sempre in via Bixio: dopo un breve pedinamento è stato fermato mentre si trovava in una pizzeria. Per rintracciare il secondo, i poliziotti gli hanno teso una trappola: si sapeva che era in corso una pratica di regolarizzazione sul territorio nazionale, così lo hanno contattato dicendogli di presentarsi all'Ufficio immigrazione del commissariato con la scusa che doveva proseguire nella pratica. Ignaro di tutto, il magrebino è arrivato negli uffici, dove è stato arrestato. I due sono stati poi portati nel carcere di Busto Arsizio. Sono in corso altre indagini e non è escluso che verso i due vengano eseguiti altri provvedimenti. Da parte sua, il commissariato prosegue nella sua attività di contrasto al crimine.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter