Senago

Sequestra un 21enne per andare a comprare la droga: arrestato

Il sequestro è avvenuto nei pressi dell'autolavaggio.

Sequestra un 21enne per andare a comprare la droga: arrestato
Bollatese, 30 Giugno 2020 ore 17:24

Sequestra un 21enne per andare a comprare la droga: arrestato dalla Polizia. Il fermato, un 34enne, è accusato anche di estorsione: ha costretto la vittima a prelevare 200 euro.

Sequestro ed estorsione: arrestato dalla Polizia

Una notte di paura e che di certo non dimenticherà quella appena trascorsa per il 21enne vittima di sequestro. Una concatenazione di eventi interrotta dall’intervento della Squadra volante del Commissariato di Cinisello Balsamo, che ha arrestato in flagranza di reato il protagonista (in negativo) della vicenda. Si tratta di un cittadino italiano di 34 anni, S.G., pluripregiudicato residente a Paderno Dugnano, Hinterland Nord di Milano, e già sottoposto alla misura di prevenzione. Tutto ha avuto inizio all’1.40 di questa mattina, martedì 30 giugno 2020, a Senago, nei pressi di un autolavaggio, quando nell’abitacolo del 21enne si è infilato all’improvviso il sequestratore. Il giovane si era dato appuntamento sul posto con alcune sue amiche. Il balordo non era armato, ma ha fatto chiaramente capire alla vittima di non scherzare. “Sono un criminale vero io”, gli ha detto, per poi intimargli di partire e iniziare a guidare in direzione di Cinisello Balsamo. Assistendo alla scena, e nonostante fossero atterrite, le amiche del 21enne hanno allertato il 113 e raccontato quanto appena accaduto.

Il pedinamento delle amiche e l’intervento della Polizia

Le ragazze, a quel punto, maturano l’idea di pedinare – a debita distanza, senza farsi notare – l’auto dell’amico, nella quale c’è anche il 34enne. Sconfinando a Cinisello contattano il Commissariato cittadino, raccontando ai poliziotti di essere nel loro territorio. Fino a quando sono arrivati tutti nel quartiere Sant’Eusebio. Ed è stato qui che è scattata la trappola della Polizia. Il 21enne – che sempre sotto minaccia era stato obbligato a fermarsi a un bancomat per prelevare 200 euro – è riuscito ad approfittare di un momento di disattenzione del sequestratore, che si era fatto portare a Sant’Eusebio per comprare della droga. E a chiudere definitivamente il cerchio (con il fermo del padernese) ci hanno pensato il poliziotti. Deve rispondere di sequestro di persona ed estorsione.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia