Parabiago

“Sempre rispettato le regole, ora ci uccidono un’altra volta”

La titolare dello Shabby Cafè di Parabiago lancia il suo grido d'allarme sulle nuove disposizioni anti contagio del Governo.

“Sempre rispettato le regole, ora ci uccidono un’altra volta”
Legnano e Altomilanese, 01 Novembre 2020 ore 09:30

Il grido d’allarme della titolare dello Shabby Cafè di Parabiago, Stefania Zerbini, sulle nuove disposizioni: “abbiamo sempre rispettato le regole”.

“Regole sempre rispettate, così ci uccidono”

“Abbiamo seguito tutte le regole, com’era giusto che fosse, e ci siamo dati da fare per riuscire a rialzarci in piedi: ora però con queste nuove disposizioni ci stanno uccidendo una seconda volta, anche perché non riceviamo aiuti”. Questo il grido di allarme lanciato dalla titolare dello Shabby Cafè di Parabiago, Stefania Zerbini. Quello della chiusura dei locali alle 18 sembra a molti commercianti un film già visto e il cui finale purtroppo appare scontato. «Stiamo tornando nella situazione di marzo/aprile, purtroppo: con questa chiusura perdiamo tutta la clientela serale – ha specificato Zerbini – Anche di giorno c’è comunque poca gente. il Governo ci dovrebbe supportare”.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia