Segue le ragazzine fuori da scuola, fermato 62enne

Dopo la testimonianza di una 12enne sono intervenuti i Carabinieri che hanno portato l’uomo, con precedenti specifici, in caserma

Segue le ragazzine fuori da scuola, fermato 62enne
Bollatese, 17 Novembre 2020 ore 08:23

Segue le ragazzine fuori da scuola, fermato 62enne. Si tratta di una persona di 62 anni, con precedenti condanne per atti osceni e adescamento di minori.

Segue le ragazzine fuori da scuola, fermato 62enne

Una ragazzina di 12 anni che frequenta la scuola Elsa Morante di via Principessa Mafalda nelle settimane scorse ha raccontato alla mamma di essere stata avvicinata da un uomo di circa 60 anni in sella ad una bicicletta con i capelli voluminosi ricci in parte raccolti da una fascia. Lo stesso le ha chiesto di andare a casa sua per passare qualche momento con lui. La 12enne terrorizzata è corsa dalla mamma. La giovane si è poi consultata con le compagne e ha scoperto, insieme ai genitori di queste, che l’uomo aspettava appositamente il bus pieno di ragazzine e poi seguiva alcune di loro per un bel tratto di strada. Probabilmente per trovare il momento migliore per avvicinarle da sole.

L’intervento dei Carabinieri

I genitori si sono rivolti al comandante Giuseppe Maugeri del Comando di Garbagnate per raccontare i fatti. Il Comando ha così pianificato un appostamento in abiti borghesi giovedì 5 novembre, attorno alle 13.45. Hanno così individuato il molestatore con l’aiuto delle descrizioni fatte dai giovani. L’uomo è stato visto e seguito con discrezione fino al fermo effettuato da una pattuglia non più in borghese avvenuto in viale Rimembranze. Portato in caserma è stato identificato come un uomo di 62 anni con precedenti condanne penali per atti di libidine e atti osceni in luogo pubblico e denunciato per adescamento di minori.

Operazione intralciata da un genitore

L’uomo non è stato arrestato perché l’operazione dei carabinieri è stata leggermente intralciata. Un genitore, forse preso dall’irrequietezza e dal desiderio di dare un suo contributo, si è presentato il giorno dell’appostamento di polizia nonostante gli fosse stato raccomandato di stare in disparte. L’interferenza cosa ha comportato? Che il pedofilo ha visto un adulto nei pressi della fermata dello scuola bus ed è stato più accorto nei suoi comportamenti. Fortunatamente numerose testimonianze erano state già raccolte. Se avesse approcciato con una ragazzina l’arresto sarebbe stato inevitabile perché in flagranza.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia