Seconda chance per le detenute del carcere di Bollate

Tre i corsi di formazione professionale che interesseranno 15 donne.

Seconda chance per le detenute del carcere di Bollate
Cronaca 09 Novembre 2017 ore 12:41

Seconda chance per le donne detenute nel carcere bollatese

Seconda chance attraverso il salone di bellezza

Tre corsi di formazione professionale per 15 detenute del reparto femminile del carcere di Bollate. È stata la sottosegrataria alla Giustizia, Federica Chiavaroli, a tagliare ieri, mercoledì 8 novembre, il nastro del “Beauty Salon” realizzato al primo piano del reparto femminile attrezzato per accogliere le aspiranti professioniste.

Tre corsi di formazione professionale

Tre sono i corsi interessati da questo progetto: acconciatrice hair styling, gelateria artigianale (per le detenuti madri) sartoria. I progetti in ambito lavoratori sono stati fortemente voluti da Patrizia Salmoairaghi, presidente nazionale Soroptimist, Paola Pizzaferri, vice presidente nazionale e responsabile del progetto Donne@lavoro “Si-sostiene” e Carla Bonanomi, presidente a Merate.

 

Ampio approfondimento su Settegiorni Bollate