Cronaca
Magenta

Scuole in tilt per il maltempo, ma l'emergenza è già rientrata

in zona nord, alcune infiltrazioni d'acqua hanno causato un cortocircuito all'impianto elettrico.

Scuole in tilt per il maltempo, ma l'emergenza è già rientrata
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 20 Settembre 2021 ore 12:03

Ripristinata la sicurezza alle scuole Papa Giovanni XXIII dove, a causa delle forti piogge che si sono abbattute nelle scorse ore sulla città, alcune infiltrazioni d'acqua hanno
causato un cortocircuito all'impianto elettrico.

Scuole in tilt per il maltempo

Lunedì mattina, 20 settembre,  con la riapertura della scuola, è stato segnalato al Comune il problema all'impianto elettrico: sul posto sono subito intervenuti gli operai e i tecnici comunali che in tempi rapidi hanno ripristinato le condizioni di sicurezza e di agibilità delle quattro aule interessate dal guasto, consentendo così agli alunni e agli insegnanti di entrare in classe. Le attività scolastiche sono riprese e si stanno svolgendo regolarmente.

Corto circuito in zona nord

Prosegue l'impegno degli operai e dei tecnici del Comune che continuano a monitorare la situazione all'istituto Papa Giovanni XXIII e stanno svolgendo un'attività di ulteriore
controllo in tutte le scuole della città. Il maltempo ha causato anche un guasto alla cabina elettrica Enel di via Saffi provocando l'assenza di corrente elettrica in alcune aule dell'asilo nido e scuola materna L'Arcobaleno. Il guasto è stato prontamente segnalato a Enel, già sul posto con i tecnici per ripristinare la
linea elettrica.

Emergenza rientrata

“Ancora una volta la prontezza di intervento degli operai e dei tecnici comunali hanno fatto la differenza consentendo di risolvere il problema in pochi minuti – ha detto il Sindaco di
Magenta, Chiara Calati – Al momento gli uffici sono al lavoro per verificare ulteriori situazioni di criticità, ma al momento non sono stati rilevati altri danni provocati dal
maltempo delle scorse ore. L'attenzione resta comunque massima come lo è l'impegno di tutta l'amministrazione per garantire la sicurezza nelle scuole, e non solo, della città”, ha
concluso la prima cittadina.