Menu
Cerca

Sciopero Abb Vittuone, dipendenti preoccupati

Preoccupazione sul futuro dello stabilimento.

Sciopero Abb Vittuone, dipendenti preoccupati
Magenta e Abbiategrasso, 26 Ottobre 2018 ore 09:34

Quattro ore davanti ai cancelli per "gridare"la propria preoccupazione per il futuro.  I dipendenti Abb, azienda metalmeccanica vittuonese,  hanno scioperato giovedì 25 ottobre.  Una ristrutturazione continua, secondo i sindacati, che perdura da mesi e che porta i lavoratori a chiedere risposte concrete.

Sciopero Abb per 450 lavoratori

Lo sciopero ha coinvolto i 5mila dipendenti Abb Italia, compresi i 450 vittuonesi a sostegno della vertenza per il rinnovo dell’integrativo aziendale.  La sede locale ha subito molti tagli, con 100 lavori in uscita nell'ultimo anno e mezzo. Tanto da generare paure per il futuro. Dipendenti e sindacati ora vogliono chiarezza sulla riorganizzazione in atto e sulle conseguenze che porterà.

Mobilitazione continua

“Lo sciopero così riuscito - ha dichiarato Mirco Rota, responsabile per la Fiom del gruppo - dimostra che i lavoratori sostengono le richieste sindacali che stanno dentro la piattaforma unitaria. È opportuno che Abb, a partire dal prossimo incontro previsto per il 30 ottobre prossimo, cambi atteggiamento e inizi a discutere anche le nostre richieste, cosa che dopo mesi di trattativa non è ancora accaduto". La mobilitazione continua in tutto il gruppo, prevedendo già dai prossimi giorni il blocco del lavoro straordinario e delle flessibilità.

Leggi anche:

Lavoro Lombardia cresce l’occupazione e cala la cassa integrazione