Parabiago

Scappano col bancomat, gli spari e un ladro ferito: ecco cosa è successo

La banda di 5 malviventi ha perso il bottino per strada, poi la fuga su una Porsche con la quale hanno cercato di speronare i Carabinieri. Un militare ha esploso un colpo; ferito uno dei ladri che è stato arrestato

Scappano col bancomat, gli spari e un ladro ferito: ecco cosa è successo
Legnano e Altomilanese, 02 Ottobre 2020 ore 13:12

Scappano col bancomat dall’Unicredit di via Vespucci a Parabiago: durante la fuga la perdita del bottino, l’arrivo dei Carabinieri e uno dei ladri ferito da un colpo di pistola.

Scappano col bancomat, spari e ladro ferito

Hanno “strappato” via il bancomat dalla filiale della banca Unicredit di via Vespucci a Parabiago, caricandolo su un furgone e cercando la fuga. Ma hanno perso il bottino per strada. Ora sono arrivati aggiornamenti riguardo a quanto successo questa notte, intorno alle 3.30, in città. La banda era composta da 5 persone. Utilizzando un furgone (risultato rubato) come ariete, sono riusciti a sfondare la vetrata e, trainare fuori il bancomat con dei cavi d’acciaio agganciati a un secondo furgone rubato nella notte. Dopo aver percorso circa 800 metri trascinandolo, le corde si sono però strappate e la cassa del bancomat è rimasta così in mezzo alla strada.
Intanto sul posto erano arrivati i Carabinieri, allertati da un residenti su quello che stava accadendo. Vista l’auto dei militari, i malviventi sono saliti a bordo di una Porsche 996, di colore nero e anch’essa rubata, trovando però l’auto sbarrata: da un lato vi era la cassa in mezzo alla carreggiata, dall’altra i militari.
I ladri, a tutta velocità, hanno puntato dritto proprio verso la pattuglia con l’intento di speronarla e proseguire la fuga. E’ qui che uno dei Carabinieri ha esploso tre colpi in direzione della parte anteriore della Porsche, che è comunque riuscita a passare per poi andare a schiantarsi contro una vettura parcheggiata poco più avanti. Quattro malviventi sono riusciti a far perdere le loro tracce, il quinto era invece rimasto ferito ed è stato bloccato e soccorso dai militari. Si trattava di un rom, 29enne, nato in Italia, colpito al fianco sinistro da uno dei colpi. Soccorso dall’ambulanza della Croce Rossa, è stato portato all’ospedale di Legnano: è vigile e cosciente, è stato dimesso in mattinata con 15 giorni di prognosi. Per lui è scattato l’arresto ed è stato portato nel carcere di Busto Arsizio. I fuggitivi hanno danneggiato numerose auto parcheggiate lungo la via.
parabiago spaccata unicredi fuga ladri porsche

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia