Menu
Cerca
gaggiano

Sanzionata perché in bici senza un valido motivo viene investita poco dopo: è in coma

È accaduto nella notte tra domenica e lunedì sulla Vigevanese

Sanzionata perché in bici senza un valido motivo viene investita poco dopo: è in coma
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 20 Aprile 2020 ore 10:29

Sanzionata perché in bici senza un valido motivo viene investita poco dopo: è in coma ed è in gravi condizioni.

AGGIORNAMENTO DELLE 11: Le condizioni sono gravi: la donna ha riportato un trauma cranico severo, la frattura della clavicola, traumi a fegato e milza. La prognosi è riservata.

Sanzionata perché in bici senza un valido motivo viene investita poco dopo: è in coma

Nella notte tra domenica 19 e lunedì 20 aprile, intorno alle 2.30, un gruppo di quattro ragazzi erano in bicicletta. I giovani, tutti di Vigevano, erano stati sanzionati dai Carabinieri a Trezzano sul Naviglio perché in giro senza un valido motivo. Mentre si recavano probabilmente a casa, una ragazza del gruppo, A.V. di 30 anni, è stata travolta lungo la strada statale 494, la Vigevanese, a Gaggiano, da un furgone che consegna giornali, guidato da un 39enne. L'uomo, dopo l'impatto, si è fermato ad aspettare i soccorsi. Sul posto oltre a una pattuglia dei carabinieri di Abbiategrasso, guidati dal maggiore Antonio Leotta, anche due ambulanze e l'elisoccorso. Al lavoro per ricostruire la dinamica del sinistro i militari della compagnia di Abbiategrasso. Le cause sono in corso di accertamento.

La giovane è in coma

La giovane, proiettatta ad oltre 4 metri dal luogo dell'incidente, ha riportato traumi molto gravi ed è stata elitrasportata all'ospedale Niguarda di Milano, in coma e intubata, in codice rosso. Il conducente del furgone ha invece rifiutato il trasporto in nosocomio.

TORNA ALLA HOME