Cronaca

Il saluto ad Andrea, la mamma: "Sarai la nostra favola" VIDEO DELL'ARRIVO IN CHIESA

Sabato 2 dicembre il saluto alla principessa guerriera.

Il saluto ad Andrea, la mamma: "Sarai la nostra favola" VIDEO DELL'ARRIVO IN CHIESA
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Dicembre 2017 ore 11:34

Il saluto alla piccola Andrea, morta a 9 anni

Il saluto alla piccola guerriera Andrea. Parla la mamma

La piccola Andrea, 9 anni, venuta a mancare il 20 novembre a causa del Dipg. Sabato 2 dicembre tutta la comunità di Sant'Ilario di Nerviano, dove viveva, ma anche tutto il territorio, l'ha salutata con una partecipatissima cerimonia nella chiesa parrocchiale. Palloncini verdi a forma di cuore, farfalle di carta e un lungo applauso per la principessa guerriera.
La mamma Elena, in questi giorni dopo la cerimonia ha così salutato la sua bimba:
"C'era una volta una principessa, una farfalla bianca e delle rose rosse. La prima favola senza lieto fine ma con una morale che batte ogni 'e vissero felici e contenti'. Io e te come nelle favole..senza un finale perchè la tua storia continuerà dentro di noi e in tutto quello che di più bello faremo per te! Ti amo vita mia" Sto male, mi manchi insaziabilmente ma so che ci sei e vuoi che sia tutto migliore! Un mondo migliore...il tuo mondo migliore!!".

Il video dell'arrivo delle ceneri di Andrea in chiesa:

La piccola riposa al cimitero di S.Ilario

Dopo la funzione religiosa, le ceneri della bimba sono state portate al camposanto della frazione. In testa al corteo mamma Elena con l'altra figlia, Clarissa. Dietro una lunga scia di amici e conoscenti commossi. Andrea riposa nel cimitero di S.Ilario. Le sue ceneri erano tornate a casa la sera del 24 novembre.
La notizia della scomparsa della piccola aveva sconvolto tutta la comunità. Anche il sindaco Massimo Cozzi, presente al funerale, si era stretto intorno alla famiglia. Così come i compagni di classe e le insegnanti della scuola elementare che frequentava.
Per sostenerla era nato anche il "Comitato amici di Andrea" che ha annunciato la sua intenzione di proseguire la sua attività per stare al fianco dei bimbi malati di Dipg.

Seguici sui nostri canali