Cronaca
una storia di solitudine

Salma «lasciata» alla camera mortuaria nessuno la reclama, il Comune paga il funerale

I responsabili dell’obitorio hanno effettuato numerose ricerche di parenti e amici ma lui sembra essere solo al mondo

Salma «lasciata»  alla camera mortuaria nessuno la reclama, il Comune paga il funerale
Cronaca Rhodense, 08 Gennaio 2023 ore 09:00

Dal 13 dicembre un uomo di 74 anni residente a Milano, Roberto Fagnani è stata «dimenticata» all’obitorio dell’ospedale di Rho in via Cadorna.

I responsabili dell'obitorio hanno effettuato numerose ricerche per rintracciare i parenti

I responsabili dell’obitorio hanno effettuato numerose ricerche di parenti e amici ma lui sembra essere solo al mondo. Roberto è morto dopo alcune settimane di ricovero all’ospedale di Rho, settimane in cui nessuno ha chiesto notizie ai medici del suo stato di salute.

Dopo il decesso in ospedale il trasferimento alla camera mortuaria

Dopo il decesso è stato trasferito dai barellieri alla camera mortuaria di via Cadorna dove è rimasto fino al 29 di dicembre quando l’amministrazione comunale rhodense ha deliberato, come prevede il regolamento comunale di effettuare il funerale a proprie spese.

Il  funerale a spese del Comune

La salma del 74enne milanese, come stabilito dalla determina 1582 del 29 dicembre, è stata tumulata nel cimitero centrale di corso Europa nella giornata del 2 gennaio Quello di una salma «dimenticata» in un obitori è il secondo caso del 2022 per quanto riguarda la città di Rho.

Nel mese di luglio un episodio simile con un rhodense "dimenticato" alla camera mortuaria di Milano

Nel mese di luglio era successo il contrario di quanto avvenuto ora, un uomo residente a Rho, Roberto Sittaro, morto in un ospedale milanese non era stato «richiesto» da nessuno. Anche in quel caso, l’amministrazione comunale rhodense aveva provveduto al recupero della salma e alla tumulazione presso il cimitero centrale di corso Europa.

Seguici sui nostri canali