Patrono di Milano

Sant’Ambrogio, anche il sindaco di Legnano dall’Arcivescovo Mario Delpini

Anche il primo cittadino Lorenzo Radice ha preso parte alla cerimonia nel capoluogo

Sant’Ambrogio, anche il sindaco di Legnano dall’Arcivescovo Mario Delpini
Cronaca Legnano e Altomilanese, 05 Dicembre 2020 ore 17:05

Sant’Ambrogio a Milano, tra i presenti alla celebrazione nella chiesa milanese anche il sindaco di Legnano Lorenzo Radice.

Sant’Ambrogio, Legnano presente

C’era anche il sindaco di Legnano Lorenzo Radice alla cerimonia per Sant’Ambrogio, patrono di Milano, nel capoluogo, ieri, venerdì 4 dicembre 2020. A officiare la Messa e l’omelia l’Arcivescovo Mario Delpini. Nel suo discorso Delpini ha chiamato tutti a fare la propria parte, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria: “Tocca a noi, tutti insieme” ha esortato tutti il sacerdote. Che ha spiegato: “Mi sembra che oggi sia diffuso un atteggiamento più incline alla rinuncia che alla speranza. Ho l’impressione che, insieme alla prudenza, alla doverosa attenzione a evitare pericoli per sé e per gli altri e danni al bene comune, ci siano anche segni di una sorta di inaridimento degli animi, un lasciarsi travolgere dal diluvio di aggiornamenti, di fatti di cronaca, di rivelazioni scandalose, di strategie del malumore, di logoranti battibecchi. Ma i mesi della pandemia sono stati e sono una dura lezione per la gente e hanno decretato il fallimento dell’“io” e dell’individualismo. A ragione Papa Francesco ha ricordato che siamo tutti sulla stessa barca e ci si può salvare solo insieme (27 marzo 2020); il tempo presente ci sta facendo imparare che siamo tutti necessari gli uni agli altri, anche se siamo fragili e vulnerabili. Si deve anche dire che nei mesi della pandemia è risultata evidente la parzialità di quelle analisi che conducevano alla tirannide universale dell’“io”. La vita ha potuto continuare perché la solidarietà si è rivelata più normale e abituale dell’egoismo, il senso del dovere si è rivelato più convincente del capriccio, la compassione si è rivelata più profondamente radicata dell’indifferenza, Dio si è rivelato più vero dell’”io'”.

TORNA AL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità