Rubavano gasolio dai pullman pubblici: arrestati due legnanesi

Rubavano gasolio dai pullman pubblici: arrestati due legnanesi
04 Febbraio 2017 ore 11:45

LEGNANO – Durnate la notte tra venerdì 3 e sabato 4 febbraio, i carabinieri della stazionedi Busto Arsizio hanno tratto in arresto due uomini residenti a Legnano con l’accusa di furto aggravato di carburante. Si tratta di G.E., classe 1968 e originario di Caltanissetta, residente a Legnano e incensurato; e ddel 21enne M.C., originario proprio della città, disoccupato e pregiudicato.
Durante un complicato servizio di appostamento svolto dai carabinieri, nascosti per diverse ore all’interno degli autobus parcheggiati nel deposito “Stie Spa”, i due uomini sono stati bloccati mentre trasportavano all’esterno del deposito 10 taniche di gasolio – per un totale di 250 litri – prelevati dai pullman parcheggiati.
Oltre a queste 10 taniche, i militari ne hanno trovate altre 20, ancora vuote, e probabilmente in attesa di essere riempite di carburante.
All’esterno del deposito, le forze dell’ordine hanno anche fermato il figlio di G.E., 17enne e anch’esso residente a Legnano, mentre stava svolgendo il ruolo di “palo”.
L’operazione dei carabinieri è iniziata qualche settimana fa, a seguito di una denuncia presentata dai vertici dell’azienda di trasporti e che constatava l’ammanco di una grossa quantità di carburante.
I due uomini arrestati, stando alle indagini dei militari, avrebbero asportato, solo nelle settimane di controlli, circa 2 mila litri di gasolio a settimana, che poi veniva rivenduti nel mercato “parallelo” per circa 1 euro al litro. La refurtiva recuperata questa notte, invece, è stata reimmessa nei mezzi di trasporto.
I due uomini sono stati processati per direttissima nella mattinata di sabato 4 febbraio.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia