Cronaca

Rubano i soldi della beneficenza: denunciati 3 impiegati delle Poste

La banda individuava le buste contenenti valuta estera destinate a associazioni benefiche

Rubano i soldi della beneficenza: denunciati 3 impiegati delle Poste
Cronaca Rhodense, 05 Febbraio 2022 ore 11:54

Smascherati dalla Polizia di frontiera e dalla polizia Locale

I tre dipendenti erano esperti nell'individuare le buste destinate alle associazioni di volontariato

Individuavano le buste provenienti dall'estero, destinate a associazioni di volontariato, a opere  caritatevoli o per l'acquisto di amuleti di buona sorte, le aprivano e asportavano il contenuto. Guai per sette impiegati delle Poste di Linate che negli anni avrebbero accumulato una somma pari a 350mila euro.

Smascherati dalla Polizia di frontiera e dalla polizia Locale

Guai per tre impiegati delle Poste di Linate e per quattro loro complici che sono stati smascherati grazie a una importante operazione messa a punto dall'ufficio Polizia di frontiera aerea dell'aeroporto di Linate e dal nucleo reati predatori della polizia Locale, coordinate dal pm Francesca Crupi.

Guai per due uomini e una donna dipendenti delle Poste e per i loro due complici

Due uomini di 46 e 51 anni e una donna di 40, con i due complici di 46 e 55 anni, sono stati sottoposti dal gip di Milano con le accuse di furto pluriaggravato e riciclaggio all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e all'obbligo di permanenza nel comune di residenza con divieto di allontanamento dall'abitazione. Un altro 45enne e una 40enne sono stati indagati, invece, in stato di libertà.

Cambiavano la valuta estera negli sportelli cambio valute situati nel centro di Milano

I tre impiegati delle Poste e i loro quattro complici  dopo aver rubato la valuta straniera contenuta in buste provenienti da paesi dell'estremo Oriente,  portavano Yen giapponesi e dollari australiani per farseli cambiare in euro agli sportelli cambia valute situati nei luoghi di maggiore affluenza a Milano.

Per uscire dal centro di smistamento nascondevano le buste sotto i vestiti

All'interno del centro smistamento, gli addetti coinvolti nei furti erano  espertissimi nella individuazione delle buste contenenti valuta estera. Le buste venivano prima nascoste sotto i vestiti, e poi messene gli zaini  per poter lasciare il Centro senza essere notati dagli altri colleghi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter