Cronaca

Ruba in un bar di Tradate, 22enne arrestato dai carabinieri

Il ladro è stato sorpreso in uno sgabuzzino del locale con la refurtiva: gratta e vinci, sigarette e i soldi della cassa. Sarà processato stamattina in tribunale a Varese.

Ruba in un bar di Tradate, 22enne arrestato dai carabinieri
Cronaca Saronno, 27 Febbraio 2019 ore 11:01

Ruba in un bar in piena notte, arrestato dai carabinieri.

 

 Ruba in un bar di via Gradisca, in manette

I carabinieri della Tenenza di Tradate, questa notte, hanno arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino 22enne, residente a Savona, regolare sul territorio nazionale, già noto alle forze dell’ordine. E’ accusato di furto aggravato.

Fa incetta di sigarette, gratta e vinci e soldi

Lo straniero, dopo aver forzato la porta d’ingresso di un bar in via Gradisca a Tradate, si era introdotto nell’esercizio, impossessandosi di numerosi gratta e vinci, alcune stecche di sigarette e denaro contante custodito nella cassa. I fatti si sono verificati alle  due  di questa notte e ad attivare la pattuglia è stato il sistema d’allarme entrato in funzione al momento dell’accesso del ladro.

Scatta l’allarme e arrivano i carabinieri

L’allarme infatti, collegato con la centrale operativa della Compagnia dei Carabinieri di Saronno, ha permesso ai carabinieri di Tradate di giungere sul posto con la massima tempestività.

 

 Il ladro si nasconde nello sgabuzzino

I militari, accortisi che il responsabile del furto poteva essere ancora all’interno, sono entrati nella sala del bar e, dopo aver ispezionato tutti i locali, hanno sorpreso il marocchino accovacciato in uno sgabuzzino nel retro del locale, traendolo in arresto.

Il successivo accurato sopralluogo ha permesso di constatare che il 22enne aveva rovistato tra gli scaffali ed aveva già forzato una delle casse, mentre per accedere all’interno del bar aveva frantumato la vetrata d’ingresso.

Arrestato per furto aggravato

Accompagnato in caserma per la compilazione degli atti di rito, nella mattinata di oggi l’uomo sarà sottoposto a processo per direttissima innanzi al giudice del Tribunale di Varese.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter