Ruba denaro e una pistola scacciacani e si mette a sparare

La Polizia arresta un 26enne che aveva rubato in un residence di via Allende a Legnano.

Ruba denaro e una pistola scacciacani e si mette a sparare
Cronaca Legnano e Altomilanese, 19 Dicembre 2018 ore 20:51

Ruba denaro e una pistola finta, ma finisce in manette.

Ruba denaro e una pistola scacciacani, arrestato

Intervenuti in un residence di via Allende a Legnano in seguito alla segnalazione di una persona sospetta nel giardino condominiale, gli agenti della Polizia di Stato si sono trovati davanti un giovane che brandiva una pistola scacciacani. E' successo nella mattinata di mercoledì 19 dicembre 2018. L'uomo, risultato poi un 26enne tunisino pregiudicato, ha cercato di opporre resistenza ma gli uomini del vicequestore aggiunto Umberto D'Auria sono riusciti a fermarlo e ad arrestarlo. Addosso gli hanno trovato 1.500 euro in contanti, orologi da polso (uno dei quali di valore), telefoni cellulari, una macchina fotografica e altri effetti personali di provenienza furtiva. Il nordafricano aveva rubato in uno degli appartamenti del condominio e in due auto parcheggiate ne cortile. Prima di fuggire dall'alloggio che aveva ripulito, e nel quale si era impossessato anche della scacciacani, aveva esploso un colpo in aria a scopo intimidatorio.

La Polizia cerca i proprietari della refurtiva

Tutti i beni trovati addosso al giovane sono stati sequestrati e ora la Polizia sta cercando di individuare i legittimi proprietari per poterglieli restituire. Poiché gli agenti sospettano che il 26enne nella stessa mattina abbia messo a segno furti ai danni di altri residenti del medesimo condominio, chiedono alle vittime di presentarsi in commissariato per denunciare ed eventualmente recuperare gli oggetti riconosciuti come propri tra quelli inventariati.

Ora il processo per direttissima

Il topo d'appartamento intanto finirà alla sbarra: giovedì 20 dicembre infatti sarà giudicato per direttissima al Tribunale di Busto Arsizio. Le accuse a suo carico sono di furto e resistenza a pubblico ufficiale.

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE