legnano

Rsa Sant’Erasmo: monitoraggio speciale Covid-19 sugli operatori

Contemporaneamente prosegue il monitoraggio sugli ospiti: sia sui nuovi ingressi che su quelli già ricoverati.

Rsa Sant’Erasmo: monitoraggio speciale Covid-19 sugli operatori
Legnano e Altomilanese, 04 Settembre 2020 ore 16:12

È stata avviata in questi giorni la campagna straordinaria di monitoraggio Covid-19 su tutti gli operatori del Sant’Erasmo.

Rsa Sant’Erasmo: monitoraggio speciale Covid-19 sugli operatori

È stata avviata in questi giorni la campagna straordinaria di monitoraggio Covid-19 su tutti gli operatori del Sant’Erasmo. Verranno coinvolte circa 170 persone: oltre ai dipendenti della Fondazione, i test saranno estesi ai collaboratori esterni, ai dipendenti delle ditte che gestiscono servizi continuativi in appalto e ai volontari. In pratica al test sarà sottoposto tutto il personale che avrà rapporti continuativi con gli ospiti. Anche il personale che gestisce servizi domiciliari – la cosiddetta RSA-Aperta – è stato coinvolto nella campagna di monitoraggio.

Due test

I test saranno due: il tampone naso-faringeo, obbligatorio per tutti, e il test sierologico, facoltativo. A causa dei limiti imposti dal laboratorio convenzionato, i test non potranno essere concentrati in pochi giorni e quindi verranno distribuiti nelle prossime 3 settimane.

Prosegue il monitoraggio sugli ospiti

Intanto continua con successo il processo di accoglimento dei nuovi ospiti. In poco meno di 2 mesi i nuovi ingressi registrati sono stati 30, di cui 7 provenienti da altre RSA. Naturalmente anche a questi ospiti, oltre che su quelli già presenti in struttura, viene garantito un costante monitoraggio sulle condizioni di salute con test all’ingresso e con periodici tamponi successivi all’entrata in struttura. Al momento gli ospiti presenti in struttura sono 107.

Il commento del Presidente Godano e del Direttore Frigoli

“Sono lontani i tempi in cui dovevamo lottare per eseguire i tamponi – commentano all’unisono il Presidente Godano e il Direttore Frigoli – Ora fortunatamente si è compreso che la lotta al Covid passa prima di tutto dalla prevenzione. Speriamo davvero che quanto accaduto nei mesi scorsi rimanga solo un brutto e triste ricordo”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia