Richiede il permesso di soggiorno ma si scopre che era stato espulso

L'uomo è un ucraino classe 1961.

Richiede il permesso di soggiorno ma si scopre che era stato espulso
Cronaca Rhodense, 17 Gennaio 2020 ore 17:42

Richiede il permesso di soggiorno ma si scopre che era stato espulso dall'Italia nel 2018 con divieto di rientro per 5 anni.

Richiede il permesso di soggiorno ma si scopre che era stato espulso

Nella mattinata di ieri, T.B. ucraino del '61, si è presentato agli sportelli dell’Ufficio Immigrazione del Commissariato Rho Pero, per l’istruttoria dell’istanza volta al rilascio del suo primo permesso di soggiorno per coesione familiare.
Nell’analisi documentale del suo percorso storico sul territorio nazionale i poliziotti hanno constatato che l'uomo risultava destinatario di un ordine del Questore di Milano e di contestuale provvedimento del Prefetto di Milano notificatigli a marzo del 2018 con i quali gli era stato intimato di lasciare il l'Italia con divieto di rientro per 5 anni. Non tenendo conto del provvedimento il 59enne è rientrato sull’area comunitaria già nello stesso agosto del 2018.
T.B. aveva successivamente anche proposto ricorso al giudice di pace di Milano contro il provvedimento di espulsione, ma era stato rigettato e, nonostante tutto, continuava a permanere irregolarmente.
L'uomo è stato quindi arrestato perché inottemperante al provvedimento di espulsione del Questore e del Prefetto di Milano ed associato alle Camere di Sicurezza della Questura per essere giudicato oggi per direttissima.