Rho: Rabbia degli ex dipendenti Superdì "Noi dimenticati da tutti"

Rabbia degli ex dipendenti del Superdì di Rho, da mesi attendono risposte per il loro futuro lavorativo ma tutte le parti in causa sembrano essere sparite

Rho: Rabbia degli ex dipendenti Superdì "Noi dimenticati da tutti"
Cronaca Rhodense, 18 Maggio 2019 ore 08:17

Gli ex dipendenti del Superdì chiedono spiegazioni sul loro futuro

Illusi e poi abbandonati

«Prima ci hanno illuso dicendoci che avrebbero riaperto il punto vendita di Rho prima di Natale, poi siamo passati a marzo di quest’anno, e alla fine tutti sono spariti, nessuno ci da delle risposte e noi siamo stati dimenticati da tutti in mezzo a una strada».
Non sanno più dove sbattere la testa i dipendenti dell’ex Superdì di corso Europa a Rho. Venticinque persone, per la maggior parte padri e madri di famiglia, che da un giorno all’altro si sono trovati senza lavoro, venticinque persone che, nonostante le promesse fatte, non hanno più saputo nulla del loro futuro. «Non sappiamo più nulla - afferma Anna Paolucci - portavoce dei dipendenti dell’ex Superdì. Siamo, molto preoccupati per il nostro futuro lavorativo, le voci che parlano di noi sono diverse, ma nessuna conferma e questo non ci permette di conoscere il nostro futuro lavorativo.

Il supermercato di Rho acquisito da Italmark

Il supermercato di Rho, dopo la decisione presa in Tribunale a Monza era il primo dei 10 acquisiti da Italmark che doveva essere messo a posto, e invece, nulla è stato fatto, prima di è parlato di dicembre, poi di marzo e infine il silenzio, quello che ci chiediamo tutti è se Italmark è ancora interessata al punto vendita di Rho.  Abbiamo più volte scritto ai vertici dell’azienda senza però mai ricevere risposte».

Silenzio anche dall'amministrazione di Rho

Dipendenti che attaccano anche l'amministrazione comunale di Rho «Abbiamo più volte contattato il sindaco e l’amministrazione comunale - spiegano i dipendenti -, la prima volta ci hanno detto che i lavori non erano partiti in quanto all’interno del supermercato esiste una tettoia non a norma.  La seconda volta ci hanno detto, cosa assai strana che non sapevano chi era il proprietario dell’area e poi, anche qui, come da parte dell’azienda, il silenzio. Un silenzio che ci preoccupa notevolmente».  Preoccupazione dovuta all’ipotesi riguardante la costruzione di un posteggio al posto del vecchio supermercato. «Le voci che circolano a Rho - spiegano gli ex dipendenti del supermercato di corso Europa -, sono quelle riguardanti la realizzazione di un posteggio, magari multipiano al posto del supermercato. Tutto questo in vista della realizzazione del nuovo teatro.