Menu
Cerca

Rho punta sulla sicurezza, dalla Regione 21mila euro per la Polizia locale

Rho punta sulla sicurezza: in arrivo da Regione Lombardi un nuovo finanziamento per la Polizia Locale. 21mila euro per l’acquisto di attrezzature

Rho punta sulla sicurezza, dalla Regione 21mila euro per la Polizia locale
Cronaca Rhodense, 21 Luglio 2019 ore 07:00

I fondi sicurezza della Regione serviranno per acquistare defibrillatori, telecamere e metal detector

Sicurezza e prevenzione

Sicurezza: in arrivo da Regione Lombardi un nuovo finanziamento per la Polizia Locale. 21mila euro per l’acquisto di attrezzature per la sicurezza dei cittadini e degli agenti in servizio operativo esterno. Soldi importanti che serviranno per acquistare 2 defibrillatori da assegnare alle pattuglie sul territorio, alcune telecamere mobili posizionabili sia sulle autopattuglie che indossabili dagli Agenti (le così dette body- cam), 2 metal detector portatili in supporto agli Agenti nei controlli di prevenzione e sicurezza durante le manifestazioni e per le funzioni previste di antiterrorismo; alcune radio portatili che implementeranno i sistemi di comunicazione della Centrale Operativa: queste le attrezzature che saranno presto acquistate dalla Polizia Locale di Rho.

Il sindaco: "Continuiamo a lavorare per la sicurezza della città"

«Continuiamo a lavorare per la sicurezza della città – commenta il Sindaco Pietro Romano – Esprimo la mia soddisfazione per il terzo finanziamento ottenuto dal Comando di Polizia Locale in meno di un anno grazie all’impegno e alla collaborazione tra il Comando e gli altri uffici comunali. Ricordo infatti i recenti finanziamenti, di grande importanza per la sicurezza, ottenuti ed  erogati per la videosorveglianza dal Ministero degli Interni e da Regione Lombardia, che hanno permesso l’installazione di impianti con nuovi sistemi digitali sia presso il Comando di Polizia Locale di Corso Europa che presso la Compagnia dei Carabinieri di Rho, nell’ottica di un sistema di sicurezza integrato tra Forze dell’Ordine ed Ente Locale.

Radio portatili per la centrale operativa

Le finalità del progetto sono di migliorare il sistema «Basic Life Support» integrato dal dispositivo “DAE” (defibrillatore): i nuovi strumenti implementeranno i veicoli della Polizia Locale, i cui equipaggi saranno adeguatamente formati e potranno intervenire in caso di necessità e urgenza prima dell’arrivo del 118. I metal detector portatili saranno utili nell’ambito operativo della “Safety” sul territorio urbano durante le manifestazioni e gli eventi. Le “body-cam” e le radio portatili completeranno l’attuale dotazione di Centrale Operativa e pattuglie.