Rho, per la droga minaccia di morte i genitori, padre invalido aggredito

Rho, per la droga minaccia di morte i genitori, padre invalido aggredito
09 Dicembre 2016 ore 16:36

RHO – Minacce di morte e botte ai genitori per avere i soldi con cui comprarsi la droga. E’ stato arrestato M.F., 35enne, che è stato bloccato da una volante della Polizia di Stato intervenuta in via Sebenio. A chiamare era stato un anziano, il padre del ragazzo, segnalando che quest’ultimo lo stava minaccia e, con calci, aveva distrutto parti della casa.
Arrivati sul posto, i poliziotti hanno notato il 35enne minacciare la madre. Il giovane era una vecchia conoscenza: nel settembre 2014 era già stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.
La donna era in lacrime e ha raccontato quello che accadeva in quella casa praticamente ogn giorno: lei e il marito erano minacciati di ripercussioni fisiche dal figlio se non gli avessero dato del denaro, al loro no il padre, invalido al 70%, era stato afferrato per il collo come a essere soffocato. Il padre ha inoltre mostrato agli agenti porte di casa scardinate e danneggiate ricordando come quel pomeriggio era a letto con la febbre e il figlio lo aveva raggiunto, aggredito e minacciato di morte se non avesse ricevuto il denaro per la droga. Al suo rifiuto, il 35enne lo ha afferrato per il collo dicendo che, se non avesse ottenuto i contanti, avrebbe ammazzato suo fratello più giovane che viveva anch’esso in casa. La madre era intervenuta così il papà era riuscito a chiedere aiuto.
Il 35enne è stato arrestato per tentata estorsione aggravata verso i genitori; nel suo passato anche diverse denunce per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia