Rho, lui si rifiuta di pulire un mobile e lei cerca di accoltellarlo

Rho, lui si rifiuta di pulire un mobile e lei cerca di accoltellarlo
21 Marzo 2017 ore 13:25

RHO – Cerca di accoltellare il marito e, quando lui chiama la Polizia per chiedere aiuto, gli sferra pure un pugno in faccia. E’ indagata per lesioni e minacce la donna che nel primo pomeriggio di lunedì 20 marzo si è scagliata contro il consorte nel loro appartamento di via Scrivia. 
Protagonista della violenta lite in famiglia B.M., 56 anni, affetta da disturbo bipolare e in cura all’ospedale di Passirana, e D.A., 66 anni, aggredito, minacciato con un coltello e percosso dalla compagna.
All’arrivo degli agenti della Polizia di Stato di Rho-Pero l
’uomo mostrava i segni di due vistosi morsi sul braccio e vistose escoriazioni. La donna, già da tempo violenta nei suoi confronti, lo è diventata sempre di più e lunedì pomeriggio, quando l’uomo si è rifiutato di pulire un mobile della casa, la furia della moglie è esplosa: B.M: gli si è scagliata contro impugnando un coltello da cucina. D.A. è riuscito a schivare i colpi e a chiudersi in un’altra stanza, dalla quale ha telefonato alla Polizia. Sentendo che il compagno aveva chiamato la Polizia, la moglie ha riposto il coltello nella cassettiera, ma non si è calmata, tutt’altro. Quando il marito è uscito dalla stanza infatti gli ha sferrato un pugno in faccia. All’arrivo dei poliziotti, la donna prima ha negato, poi ha ammesso le sue colpe. E’ stata indagata per il reato di lesioni e minacce. L’uomo, medicato al Pronto soccorso dell’oispedale di Rho, ne avrà per dieci giorni per trauma piramide nasale ed escoriazioni varie alle braccia.
L’articolo sul prossimo numero di Settegiorni in edicola venerdì 24 marzo.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia