Rho: le panchine diventano verdi, alcuni rhodensi rossi dalla rabbia

Il nuovo progetto di arredo urbano deciso dall'amministrazione comunale rhodense non piace a tutti i cittadini che si chiedono il senso di questa scelta

Rho: le panchine diventano verdi, alcuni rhodensi rossi dalla rabbia
Cronaca Rhodense, 01 Dicembre 2018 ore 09:44

 

Rho si colora: via Madonna e piazza Corpo Alpini diventano più belle grazie all’Accademia di Brera, ma il progetto delle panchine verdi non piace a tutti i cittadini.

Rho si colora

Portare il colore e la bellezza in città. È questo l’obiettivo del progetto “Confini – Territori Vitali” realizzato dall’Accademia di Belle Arti di Brera per migliorare esteticamente la zona di via Madonna e piazza Corpo Alpini. Rho è stata scelta per il progetto di tesi di Eleonora Firenze nell’ambito del corso di Decorazione dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, dal titolo “Confini territori vitali” ed è sviluppato nella tesi “Confini. La profondità come nuova dimensione d’analisi” che ha come relatori i professori Giampiero Moioli (Scultura) per la parte teorica e Marco Pellizzola (Decorazione) per la parte progettuale. L’Accademia di Belle Arti e l’autrice della tesi, Eleonora Firenze, hanno donato alla città il progetto, che si sta realizzando proprio in questi giorni.

Il commento dell'assessore Tavecchia

“Rho si è messa in vetrina prima con Expo e ora con Mind, il parco della Scienza e dell’Innovazione: due progetti che la rendono sempre più vicina a Milano e anche sempre più attrattiva per i giovani – dice l’assessore a Piano strategico, Arredo Urbano e Bellezza della Città, Sabina Tavecchia -. Ancora una volta Rho ha attirato l’attenzione della prestigiosa Accademia di Brera che ha scelto la nostra città per realizzare un’iniziativa, come già successo con piazza Costellazione. Il progetto realizzato da Eleonora Firenze incarna in pieno il progetto Vivi la città, nostro slogan
di programma, e permette di abitare lo spazio pubblico. Ci consente inoltre di intervenire per abbellire uno spazio pubblico che i commercianti ci indicavano da tempo come da rigenerare.

Un nuovo albero

Oltre al ripristino di due alberelli mancanti in via Madonna, sarà piantato un albero in più in linea con il processo molto più ampio di intervento di riqualificazione del nostro territorio anche dal punto di vista del patrimonio arboreo e delle aree verdi come ribadito il 21 novembre, Giornata nazionale degli alberi. Un progetto con pochi soldi, realizzato solo con il colore e l’arte”.

Un progetto che non piace a tutti

Un progetto che con piace a tutti. <E' orribile, non riusciamo a capire il significato di questa cosa - hanno affermato alcuni cittadini, fanno letteralmente schifo>. Cittadini che affermano che l'amministrazione comunale non può trasformare Rho in un paesino di montagna. E poi sono anche due verdi di colore diverso.