RHO

La maestra che canta per i koala e con i suoi alunni aiuta l'Australia

E’ possibile acquistare i biglietti on line con un bonifico.

La maestra che canta per i koala e con i suoi alunni aiuta l'Australia
Cronaca Rhodense, 16 Febbraio 2020 ore 09:35

La maestra Olga Angelillo sarà protagonista del concerto Singing for Australia

Un progetto a scuola con la maestra per inviare aiuti in Australia

«Quando ho saputo della catastrofe ambientale accaduta in Australia, ho ritenuto doveroso sia dal punto di vista didattico che etico informare i miei alunni di 3A della scuola primaria Anna Frank e affrontare l’argomento con loro». Inizia così il racconto di Olga Angelillo conosciuta in città non solo per il suo ruolo di maestra ma anche come cantante lirica. «Il 12 gennaio ho contattato due ragazze di Verbania, Sara Mosini e Alessia Garoni, che stavano organizzando una raccolta di materiale sanitario da spedire in Australia, negli ospedali dedicati alla fauna colpita dagli incendi - racconta la maestra rhodense - Ho chiesto di poter partecipare in qualche modo con i miei alunni e loro si sono subito mostrate entusiaste».

I disegni realizzati dai bambini

E’ stato a questo punto, dopo aver avuto l’ok dalle organizzatrici della raccolta che la maestra Olga ha coinvolto i suoi alunni.

«Ho coinvolto i bambini e i genitori, che si sono immediatamente resi disponibili - spiega la maestra rhodense - Abbiamo raccolto calzini da neonato che vengonoo usati come bende per le zampine dei koala, i bambini hanno realizzato dei disegni esprimendo ciascuno un pensiero di affetto per i poveri animali feriti. Ho spedito il nostro plico alle ragazze di Verbania che l’hanno inserito nei pacchi inviati in Australia il 17 gennaio scorso».

La gioia per il messaggio ricevuto dall'Australia

Nella mattinata di martedì la maestra Olga e i suoi alunni della 3a hanno ricevuto la bellissima notizia che il pacco era arrivato a destinazione.

«L’ospedale Koala Rescue Adelaide Hills ha pubblicato sui social i ringraziamenti per il nostro piccolo contributo esprimendo gioia sincera e grande commozione - spiega la maestra - Tra i numerosi commenti al post, la maggior parte sottolinea la bellezza d’animo dei bambini che hanno dedicato pensieri affettuosi e sinceri alle vittime di questa tragedia».

Adottato un koala tramite il Wwf

«I disegni sono stati appesi in ospedale e i pensieri tradotti in inglese. Ho mostrato il post ai bambini e la loro gioia è stata immensa». Non solo disegni, i bambini hanno anche, tramite il Wwf adottato un koala «Anche questa stata una iniziativa accolta con grande entusiasmo dagli alunni e dalle loro famiglie - racconta la maestra -. Pensare che questa tragedia, come altre, non ci riguardi, perché è lontana da noi, è un gravissimo errore. Non è possibile restare indifferenti.  Resto convinta che insegnare ad amare ogni essere vivente e aiutare a sviluppare l’empatia verso ogni forma di sofferenza sia non solo necessario, ma imprescindibile per chi si occupa dell’educazione delle future generazioni.»

Il grande concerto «Singing for Australia»

Domenica 23 febbraio la maestra e cantante lirica rhodense Olga Angelillo sarà protagonista a Alba, in provincia di Cuneo del grande concerto «Singing for Australia». «Si terrà al teatro sociale di Alba e servirà per raccogliere fondi destinati ai centri australiani che si occupano di curare gli animali vittime degli incendi - spiega la maestra rhodense»  L’iniziativa benefica è coordinata dal Centro Recupero Ricci-La Ninna di Cuneo, in particolare dal suo fondatore, il dottor Massimo Vacchetta. «Sono in contatto con Massimo da un pò di tempo, insieme abbiamo pensato a cosa potessimo fare per dare una mano. L’idea del concerto è arrivata immediatamente a entrambi - racconta Olga Angelillo».

Gli aiuti per l'Australia

E’ possibile acquistare i biglietti on line con un bonifico intestato all’iban IT10KO63054685100001015749. Chi non potesse partecipare personalmente può comunque acquistare il biglietto che poi verrà donato a persone anziane o bisognose, le quali potranno passare una magica serata a teatro.  E’ sufficiente indicare sulla causale del bonifico: biglietto regalo. «Sono onorata di poter fare davvero qualcosa per alleviare almeno in parte le sofferenze di tante creature innocenti e meravigliose. Sarà una goccia nel mare, sicuramente… Ma tutto il mare è fatto di gocce quindi anche un piccolo contributo è senza dubbio importante » conclude la maestra e cantante lirica rhodense.