Cronaca

Rho inaugura il Giardino dei Giusti

Per ricordare le persone che hanno salvato o cercato di salvare altre vite umane dalle persecuzioni e dai genocidi.

Rho inaugura il Giardino dei Giusti
Cronaca Rhodense, 06 Marzo 2022 ore 11:25

Nel Giardino in via Redipuglia è stato dedicato un albero ai primi sette Giusti

Un luogo di onore e memoria

Tutto pronto per il taglio del nastro del «Giardino dei Giusti» previsto per la mattinata di domani lunedì 7 marzo. Un luogo di onore e di memoria che l’amministrazione comunale ha voluto realizzare per ricordare le persone che hanno salvato o cercato di salvare altre vite umane dalle persecuzioni e dai genocidi. ll programma prevede lo svelamento della targa dedicata, i saluti del sindaco Andrea Orlandi e alcune letture sulla biografia dei sette Giusti a cura del Teatro dell’Armadillo.

Un albero ai primi sette Giusti

Nel Giardino in via Redipuglia è stato dedicato un albero ai primi sette Giusti :Etty Hillesum (1914 - 1943) Rifiutò di salvarsi per aiutare chi soffriva; Sophie Scholl (1921 - 1943) La «Rosa Bianca» che sfidò il nazismo; Armin Wegner (1886 - 1978) Combattente solitario contro i genocide Malala Yousafzai (1997–) Attivista per l’istruzione delle ragazze; Giorgio Perlasca (1910 - 1992) Mise in salvo 5000 ebrei Vito Fiorino (1949- ) soccorritore di naufraghi Gino Bartali (1914 - 2000) il campione che salvò gli ebrei.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter