Cronaca

Rho - I medici sbagliano la diagnosi, l'ospedale dovrà pagare 670mila euro

Rho - I medici sbagliano la diagnosi, l'ospedale dovrà pagare 670mila euro
Cronaca 23 Giugno 2017 ore 17:32

RHO - Doveva finire sotto i ferri entro 48 ore, invece è stato operato due settimane dopo il ricovero e ora è costretto a vivere in carrozzina. L’errata diagnosi iniziale, il mancato trasferimento a un’Unità di Neurochirurgia e il ritardo nell’attuare l’intervento chirurgico necessario in riferimento alla patologia diagnosticata: per tutti questi motivi il Tribunale di Milano ha condannato l’azienda ospedaliera Salvini (ora Asst Rhodense) a versargli un maxirisarcimento pari a 670mila euro. La vita di Francesco Magro, 52enne di Lamezia Terme, padre di cinque figli, è radicalmente cambiata da quando, nel gennaio 2009, si rivolse all’ospedale di Rho per un dolore alla gamba.