Rho – Calci e pugni alla moglie, 50enne finisce a San Vittore

Rho – Calci e pugni alla moglie, 50enne finisce a San Vittore
21 Novembre 2016 ore 16:11

RHO – Ennesimo episodio di violenza tra le mure domestiche. Prende a calci e pugni la moglie e viene arrestate dagli agenti del commissariato di Rho-Pero che la donna è riuscita a chiamare grazie all’intervento della figlia che ha distratto il padre. E’ successo a Rho in via Metastasio e la vittima è una donna di 44 trovata sighiozzante e piena di liividi dagli agenti della Polizia di Stato. Tutto è successo davanti ai figli di 13 e 17 anni Negli anni la donna raccontava di subire violenze psichiche e fisiche di ogni genere e di avere sempre sopportato senza mai fare denunce alla Polizia e senza mai rivolgersi alle cure mediche in Ospedale per il bene dei figli e per timore di ritorsioni ancora più grave. L’uomo non perdeva occasione per maltrattarla, vessarla e picchiarla ad ogni occasione. L’altra sera appena rientrata dal lavoro, con un pretesto di nessuna importanza e senza ascoltare alcuna ragione, il marito iniziava ad urlarle contro, non curandosi della presenza dei due figli minori, iniziava poi a colpirla a schiaffi e pugni al volto e nel momento in cui prendeva il telefono per chiamare il pronto intervento, l’uomo glielo strappava di mano lanciandola a terra. A quel punto la figlia 17 enne urlava contro il padre di smetterla di picchiare la madre. Approfittando di un attimo di distrazione del marito la donna benchè fosse a terra colpita da calci e pugni riusciva a prendere il telefono ed a dare l’allarme alla Polizia di Stato mettendo fine al suo incubo.

 

 

 

 

 

 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia