Resistenza, minacce e violenza a Pubblico Ufficiale: due arresti a Rho

In manette due giovani peruviani di 20 e 21 anni.

Resistenza, minacce e violenza a Pubblico Ufficiale: due arresti a Rho
Cronaca Rhodense, 20 Novembre 2018 ore 11:44

Resistenza, minacce e violenza a Pubblico Ufficiale: fermati due giovani irregolari sul territorio italiano e pregiudicati per
aggressioni varie.

Resistenza, minacce e violenza a Pubblico Ufficiale

Durante la note di domenica 18 novembre, l'attenzione di alcuni poliziotti del Commissariato di Rho Pero, che transitavano in Corso Europa, si è rivolta a due giovane che camminavano a piedi sul marciapiede. I due, alla vista della pattuglia, hanno iniziato a inveirci contro con frasi offensive, oltraggiose e lanciando oggetti. Gli agenti hanno quindi fermato l'auto per controllare i due giovani. I due hanno reagito minacciando i poliziotti di accoltellarli se non fossero andati via fino ad arrivare alla vera e propria aggressione fisica. Dopo una breve colluttazione in strada i due Agenti sono riusciti ad immobilizzare gli aggressori. Li hanno poi identificati per i cittadini peruviani H.V.K.G. di anni 20 ed E.C.L.M. di anni 21, entrambi irregolari sul territorio italiano e pregiudicati per
aggressioni varie. Addosso ad uno dei due peruviani è stato trovato un coltello a serramanico che non aveva fatto in tempo ad estrarre per la reazione immediata dei due poliziotti. I due giovani peruviani sono stati accompagnati negli Uffici del Commissariato di P.S. Rho Pero ed al termine delle formalità di rito tratti in arresto per resistenza, minacce e violenza a pubblico Ufficiale.